>Concorsi
>Forum
>Bandi/G.U.
 
 
 
 
  Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

sspa - dornbusch
36 messaggi, letto 3761 volte
 Discussione chiusa, non è possibile inserire altri messaggi

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum    


Pagina: 1, 2 - Successiva >>

Da: dornbusch22/03/2007 11.26.58
mi risulta vi sia un manuale di macroeconomia (il Dornbusch) che fa testualmente riferimento ai 'tre percorsi logici' per l'individuazione del tasso di disoccupazione. Qualcuno di voi che ne è in possesso può trascrivere questa parte sul forum, in modo tale da avere la risposta oggettivamente corretta alla traccia di politica economica?

Da: sigaretta22/03/2007 12.19.06
anche a me è stato segnalato dornbush...l'ho trovato in biblioteca, si tratta del manuale 'Macroeconomics' di Dornbusch-Fisher...in questi giorni cerco di farmelo dare in prestito così vi indico puntualmente le tre soluzioni...

Da: tre percorsi22/03/2007 12.22.18
ora capisco....nessun manuale di macro cita esplicitamente i 'tre percorsi'...quindi la traccia è tratta da un manuale in particolare...a questo punto trovo molto interessante conoscere la risposta su dornbusch...sarebbe una sorta di interpretazione autentica...

Da: PaoloA22/03/2007 12.26.29
Succintamente, i tre percorsi logici per spiegare il tasso naturale di disoccupazione sono i seguenti:
- curva di Phillips modificata per le aspettative di inflazione (critica monetarista alla versione originaria della curva di Phillips);
-nuova macroeconomia classica, ossia aspettative razionali e prezzi e salari perfettamente flessibili, con mercati sempre in equilibrio (modello AD-AS dinamico, ossia mettendo in ascissa il prodotto di pieno impiego ed in ordinata il tasso di inflazione). In questo caso, il tasso naturale di disoccupazione è quel tasso di disoccupazione corrispondente al pieno impiego.
- curva dei salari - curva dei prezzi (sul quale verteva poi l'esercizio).

Da: tre percorsi22/03/2007 12.34.05
quindi, il primo sarebbe il NAIRU...il secondo è il tasso naturale di pieno impiego...e il terzo quello di equilibrio sul mercato del lavoro...giusto?

Da: Giuseppe22/03/2007 12.34.59
si tre percorsi è proprio così.............l'ho chiesto a somogy in sede di esame il giorno della prova d'inglese
ciao

E' uscita l'App ufficiale di Mininterno per Android.
Scaricala subito GRATIS!

Da: massimo from Belfast22/03/2007 13.02.37
tre percorsi e Giuseppe: son d'accordo con voi. Ma PaoloA dice qualcosa di differente

Io penso che la prima e la terza soluzione prospettate da PaoloA appartengano allo stesso percorso: le equazioni dei prezzi e dei salari registrano il comportamento di imprese e lavoratori, quel comportamento che eâ alla base della curva di Phillpis aumentata per le aspettative (critica monetarista)
Sono dâaccordo sulla seconda soluzione. Il terzo percorso eâ secondo me quello della disoccupazione volontaria, l'equilibrio neoclassico sul mercato del lavoro


Da: tre percorsi22/03/2007 13.06.15
vi avevo chiesto cosa dice dornbusch...così risolviamo tuti i dubbi...questo manuale io non ce l'ho e me lo posso procurare solo tra qualche giorno...

Da: massimo from Belfast22/03/2007 13.12.01
Ma se Giuseppe ci assicura che Somogy gli ha detto quali sono i tre percorsi, non c'e' piu' bisogno del Dornbush

Da: Giuseppe22/03/2007 13.14.00
si si è sicuro.........

Da: P.22/03/2007 13.27.14
io ho il dornbush-fisher-startz "Macroeconomia" (da cui tral'altro ho studiato) e non ho trovato alcun riferimento a questi benedetti tre percorsi....
Tra l'altro il NAIru è presente solo in una nota come modalità per stimare il tasso naturale di disoccupazione

Da: PaoloA22/03/2007 13.30.10
quindi, secondo te, quanto da me prospettato può essere in linea con le indicazioni del Prof.? Grazie

Da: massimo from Belfast22/03/2007 13.34.26
penso di si, a parte il dubbio di cui al mio precedente post. ma forse diciamo le stesse cose. si tratta comunque di piccolezze (spero)

Da: PaoloA22/03/2007 13.42.35
Mi fa molto piacere vedere che i nostri interessanti e, comunque costruttivi spunti di discussione e confronto, suscitino in ciascuno di noi interesse reciproco. Mi auguro che tutto questo sia di buon auspicio per l'esito finale delle prove scritte e, più in generale, del concorso.
Un saluto ed in bocca al lupo

Da: tre percorsi22/03/2007 13.51.22
la soluzione di questa prova mi sta mandando fuori di testa...ciò perchè non ho trovato due manuali che presentino il tasso naturale di disoccupazione nello stesso modo...e poi anche la traccia presentava le sue ambiguità...i 'percorsi logici' che devono condurre 'alla stessa misura'...forse semplicemente la risposta è meno deterministica di quello che pensiamo...io ho fatto così:

- disoccupazione di pieno impiego;
- NAIRU (credo che il percorso attraverso cui si eguagliano equazione dei prezzi e dei salari sia equivalente alla considerazione della curva di Philips aumentata per le aspettative);
- tasso di disoccupazione prevalente nel lungo periodo in un contesto non inflazionistico (come per esempio nel caso di isteresi).

per P.: il manuale che hai è proprio quello a cui mi riferivo...sei sicuro di aver visto bene?

Da: Giuseppe22/03/2007 14.08.42
ragazzi i percorsi (e ho chiesto conferma a Somogy il giorno della prova d'inglese)
possono essere spiegati così
1) MERCATO CLASSICO DEL LAVORO (OFFERTA E DOMANDA DI LAVORO, PUNTO DI EQUILIBRIO NEL MERCATO LAVORO)
2) CURVA DI PHILIPS BREVE E LUNGO PERIODO - VERTICALE - NAIRU
3) NUOVA MACROECONOMIA CLASSICA - CURVA DI PHILIPS NEL BREVE PERIODO VERTICALE PER ASPETTATIVE RAZIONALI

Da: tre percorsi22/03/2007 14.41.13
somogyi ha detto testualmente così?
E' stato così preciso nelle sue dichiarazioni?

Il primo è il pieno impiego, salvo disoccupazione frizionale;
il secondo è il NAIRU, sicuramente prevalente nel lungo periodo;
il terzo percorso si distinguerebbe per il fatto di portare a un tasso di disoccupazione naturale immodificabile con politiche dal lato della domanda, sia nel lungo che nel breve periodo, per via delle aspettative razionali.

Quindi in tal caso non sarebbe un autonomo percorso quello descritto dalle equazioni dell'esercizio...

Da: Giuseppe22/03/2007 14.42.36
L'ESERCIZIO VUOLE PORTARCI AL MERCATO  CALSSICO DEL LAVORO
CIOè SALARIO FLESSIBILE

Da: tre percorsi22/03/2007 14.45.36
non è così....le equazioni incorporano la variabile z, che è rappresentativa di tutti i fattori che rendono rigido il salario...nel mercato del lavoro classico l'ipotesi di base, che conduce alla piena occupazione, è l'elasticità verso il basso dei salari...

Da: Giuseppe22/03/2007 14.47.39
si ma l'esercizio (da quanto mi ricordo) ci dimostra che l'unica soluzione per ridurre la disoccupazione era quella che introduce meno protezione  sociale e salario flessibile

Da: PaoloA22/03/2007 14.50.15
Le equazioni dell'esercizio (curva dei salari - curva dei prezzi) costituiscono il modello che individua uno dei tre percorsi logici (mercato del lavoro). Infatti, così come dice il Blanchard, parlare di curva dei salari - curva dei prezzi significa parlare di curva di offerta di lavoro - curva di domanda di lavoro (per l'ulteriore dimostrazione l'autore del libro rimanda all'apposito approfondimento sull'aula web).
In sostanza,sulla base di questo percorso logico, il tasso naturale di disoccupazione è quel tasso di disoccupazione al quale il salario reale calcolato in base all'equazione dei salari coincide con il salario reale calcolato sulla base dell'equazione dei prezzi.

Da: SOMOGYI22/03/2007 15.00.58
Noto con piacere che ancora si discute sull'argomento......

Come dibattuto in una precedente discussione, questi sono tre percorsi, secondo quanto riportato nel Blanchard in vari capitoli

1) il Nairu (tasso di disocc. che comporta inflazione stabile);
2) tasso di disocc. che risolve le equazioni dei prezzi e dei salari (date nella traccia);
3) media dei tassi di disocc. nel breve-medio periodo.

Da: tre percorsi22/03/2007 15.12.04
d'accordo con PaoloA. Si tratta il tasso di disoccupazione naturale esprime in primis l'equilibrio del mercato del lavoro.
In secondo luogo può essere espresso attraverso l'idea dell'inflazione costante (NAIRU), di cui alla curva di Philips aumentata per le aspettative.
In terzo luogo può essere visto come tasso di disoccupazione di pieno impiego.

Da: tre percorsi22/03/2007 15.14.27
ognuna di queste visuali porta alla stessa conclusione della prevalenza del tasso di disoccupazione naturale nel lungo periodo, in quanto tasso di equilibrio, come tale persistente, salvo modificazioni dovute a politiche e fenomeni strutturali. Questa è l'essenza del concetto di tasso naturale: la persistenza nel lungo periodo, il fatto di essere un valore di equilibrio, e perciò la media dei valori del tasso nel corso di un periodo abastanza lungo...i tre percorsi indicano solo tre diverse visuali dello stesso fenomeno.

Penso di non avere colpito pienamente nel segno citando l'isteresi: essa è solo un caso particolare di prevalenza nel lungo periodo di un valore molto elevato del tasso di disoccupazion naturale...l'idea dell'isteresi può essere ricondotta nel quadro del percorso relativo all'equilibrio nel mercato del lavoro che, per via di circostanze particolari, porta a un tasso naturale elevato, ma pur sempre di equilibrio in un mercato del lavoro in cui vi è una suddivisione tra insider e outsider...

Da: massimo from Belfast22/03/2007 15.35.33
Eâ divertente: diciamo piuâ o meno tutti la stessa cosa, ma pensiamo di dover comunque intervenire percheâ avendo detto quella determinata cosa in maniera diversa da tutti gli altri sentiamo il bisogno esorcizzare il timore di aver sbagliato. Ora, Giuseppe ci ha riferito della âinterpretazione autenticaâ di Somogy (quello vero), allora percheâ dobbiamo continuare a martellarci i neuoroni? Tanto piuâ che difficilmente certe piccolezze faranno la differenza.....

Da: daniele22/03/2007 15.39.06
massimo from belfast:
] continuare a martellarci i neuroni?

Sei proprio inglese! Dalle mie parti in Emilia ci si martella qualcos'altro! :-)

Ciao,
daniele

Da: tre percorsi22/03/2007 18.58.09
hai ragione massimo, la verità è che vorremmo essere sicuri di aver azzeccato la traccia più controversa di tutte...personalmente è il mio unico grande dubbio di questa prova...che però potrebbe pregiudicarmi gli orali...

Da: massimo from belfast dueprincipati22/03/2007 20.31.17
x tre percorsi

Sei hai scritto quello che hai detto prima, sei a cavallo. Secondo me

Da: ultimo22/03/2007 20.52.42
......come già detto......................io ho ritenuto che i tre percorsi logici per giungere alla determinazione del tasso naturale di disoccupazione consistano in altrettanti interventi di politica economica rivolti ad incidere su:
1) mark-up praticato dalle imprese,
2) salari richiesti dai lavoratori,
3) livello di protezione del lavoro.

......l'esercitazione, infatti, proponeva tali interventi........e il Presidente aveva specificato che l'esercitazione serviva a confermare che avessimo capito la parte teorica.
Il tutto partendo dal presupposto che il tasso naturale di disoccupazione non è qualcosa di predefinito ma di accettato consapevoli che ad esso corrispondono un certo livello di occupazione e di inflazione (data la relazione proposta da Phillips).

Da: massimo from belfast dueprincipati22/03/2007 21.32.05
come già detto, appunto

Pagina: 1, 2 - Successiva >>


Torna al forum