Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

SSPA - le tracce
11 messaggi
 Discussione chiusa, non è possibile inserire altri messaggi

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum    


Da: Fulsere05/03/2007 19.53.27
Cari co-sventurati giuristi e carissimi fortunati economisti,
come promesso eccovi i testi delle prove.
Di diritto ho solo le traccie estratte, ma le altre garantisco essere di pari facilità.
Di inglese la traccia era: "I mutamenti climatici di questi ultimi anni", o qualcosa del genere, un'altra chiedeva di parlare dei flussi migratori in Italia, e la terza non ricordo, ma eravamo là...
Sotto ci sono le tracce di economia, quella estratta è la prima.
Buona lettura e buon divertimento...
Come ho già scritto, io almeno penso di avere capito come dovrò studiare economia in futuro...
Bacioni
Fulsere il doganiere

TRACCIA N. 2
DIRITTO COSTITUZIONALE
Disciplina costituzionale del diritto di impresa e del diritto di proprietà.
DIRITTO AMMINISTRATIVO
Esamini sinteticamente il candidato il rapporto di lavoro alle dipendenze della Pubblica Amministrazione dopo la privatizzazione.
DIRITTO PRIVATO
Rappresentanza diretta e rappresentanza indiretta.
DIRITTO COMUNITARIO
Premessi brevi cenni sulla coesione economica e sociale, esamini sinteticamente il candidato i fondi strutturali, il fondo di coesione e le altre misure previste dall' ordinamento.
CONTABILITÀ DI STATO
Presupposti e limiti dell' affidamento in house da parte delle pubbliche amministrazioni.

La commissione ha precisato che in questa prova 20 punti su 100 sarebbero andati alla sinteticità, e quindi la lunghezza non doveva superare le due facciate, pena la mancata assegnazione in tutto o in parte dei suddetti 20 punti...
Le seguenti tracce di economia, a detta della commissione, non richiedevano uno stretto rispetto della suddetta sinteticità, pur restando gli stessi i criteri letti...

TRACCIA N.1

ECONOMIA POLITICA

Il candidato analizzi brevemente il processo di formazione dell'offerta complessiva di moneta, chiarendo quale sia il ruolo della banca centrale e quali siano i ruoli di altri soggetti operanti sul mercato, e chiarisca per quale ragione nei modelli esplicativi del mercato della moneta si accolga di norma l'ipotesi che l'offerta complessiva di moneta dipenda essenzialmente dalla banca centrale.
Chiarisca inoltre il candidato che cosa si debba intendere per domanda di moneta e quale sia il meccanismo di mercato attraverso il quale viene garantito l'equilibrio tra domanda e offerta.
Posto che la banca centrale immetta sul mercato una quantità di moneta pari a 500, che la propensione del pubblico a detenere moneta circolante sia pari a 0.50 e che infine le banche detengano una percentuale complessiva di riserva pari al 20% dei depositi, il candidato calcoli l'offerta di moneta totale.
Posto che la equazione della domanda di moneta sia la seguente:
Md = 1200 - 8000 i;
il candidato calcoli il saggio d'interesse d'equilibrio sul mercato.

POLITICA ECONOMICA

Il tasso naturale di disoccupazione può essere definito attraverso tre differenti percorsi logici, che comunque conducono ad una medesima misura. Il candidato illustri brevemente questi tre percorsi, e cerchi di mostrare che cosa comporti, ai fini  della definizione di una strategia di politica economica, l'impiego del concetto di tasso naturale di disoccupazione.
Siano date le seguenti relazioni:
W/P = l I (l + m) (equazione dei prezzi praticati dalle imprese) W/P = 0.5 - 3u + z (equazione per la formazione dei salari sul mercato).
W sia il livello del salario nominale, P il livello dei prezzi, m la percentuale di mark-up sui costi salariali, z un parametro indicativo del grado di protezione sociale.
Posto che z = 0.5 e m = 0.2, il candidato calcoli il salario reale di equilibrio ed il tasso naturale di disoccupazione.
Se misure di liberalizzazione del mercato del lavoro causano una diminuzione di z da 0.5 a 0.4, si calcoli nuovamente il salario reale di equilibrio ed il tasso naturale di disoccupazione.
Se una legislazione antitrust meno vincolante porta il valore di m da 0.2 a 0.4, si calcoli nuovamente il salario reale di equilibrio ed il tasso naturale di disoccupazione.
Il candidato analizzi brevemente il significato delle due equazioni e quello delle variabili e dei parametri ivi contenuti.

MANAGEMENT PUBBLICO

Management della Sicurezza: il candidato illustri nel dettaglio i passi attraverso i quali si realizza l'attuazione (prima fase, seconda fase e "a regime") della legge 626/94 e successivi decreti applicativi, all'interno di una impresa pubblica.

TRACCIA N. 2

ECONOMIA POLITICA

Il candidato illustri brevemente il modello noto come curva di Phillips, sia nella versione originaria del 1961, confermata in seguito dagli americani Samuelson e Solow, sia nella versione successiva in cui la relazione di Phillips si stabilisce tra tasso di disoccupazione e variazione del tasso di inflazione.
Data l'equazione della curva di Phillips nella seconda versione:
Pt - Pt-I= - 1.5 (Ut - Un) dove Pt è il tasso di inflazione al tempo t, Pt-l il tasso d'inflazione al tempo t-l, Ut il tasso di disoccupazione al tempo t e Un il tasso naturale di disoccupazione.
Sia Ut = 0.06; Un = 0.05; Pt-l = 0.04.
Si calcoli Pb definendone il valore in termini percentuali. Se risulta diverso da Pt-l se ne spieghi brevemente la ragione.
Si calcoli poi Pb sempre in termini di percentuale, in corrispondenza di ciascuno dei seguenti valori di Dt: 0.07; 0.08; 0.09.
Si calcoli come varia l'inflazione al tempo t per ogni punto percentuale di aumento della disoccupazione.
Si dica se l'inflazione al tempo t aumenta o diminuisce, al crescere di Ut.

POLITICA ECONOMICA

Il candidato illustri il modello noto come legge di Okun, analizzando l'equazione che esprime la legge stessa con riferimenti all'economia degli Stati Uniti così come viene presentata oggi nei più diffusi manuali di economia. Il candidato chiarisca soprattutto come si giunga a determinare il valore numerico del parametro relativo alla crescita normale della produzione ed il valore di 0.40 del parametro relativo alla differenza tra crescita effettiva e crescita normale. Il candidato esprima infine il suo punto di vista sui motivi per i quali, ed entro quali limiti, il modello in esame possa essere utilizzato a fini di politica economica.

MANAGEMENT PUBBLICO

Il Management by Objectives (MBO) quale strumento di misurazione del raggiungimento degli obiettivi di risultato: applicabilità e limiti nella Pubblica Amministrazione.

TRACCIA N. 3

ECONOMIA POLITICA

Il candidato definisca i concetti di tasso di interesse nominale e di tasso di interesse reale.
Si soffermi poi brevemente sulla circostanza della forte divergenza, storicamente osservata, tra i tassi di interesse reale e quelli nominali, spiegando in particolare per quali ragioni l'andamento del tasso nominale è molto più erratico di quello del tasso reale.
Posto un tasso di interesse nominale del 10%, ed un livello dei prezzi al tempo t pari a P t= l 00 e definendo il tasso di inflazione come (Pt+l - Pt) / Pt, il candidato calcoli (in termini percentuali) il tasso di inflazione ed il tasso di interesse reale (utilizzando per quest'ultima variabile sia la formula relativa alla definizione approssimata, sia quella relativa alla definizione esatta) per ognuno dei seguenti livelli dei prezzi che si verificano nel periodo t+ l:
100; 103; 105; 107; 110.
Il candidato spieghi altresì in quale o quali dei casi indicati: a) il tasso di interesse reale è uguale al tasso nominale; b) il tasso nominale è superiore al tasso reale; c) il tasso reale è pari a zero.

POLITICA ECONOMICA

IL candidato delinei sinteticamente-il quadro dei rapporti tra politica economica e andamenti borsistici.
Il candidato illustri poi il concetto di struttura per scadenza dei tassi di interesse ed i caratteri della relativa curva; spieghi in qual modo gli interventi di politica economica determinino l'andamento e la maggiore o minore inclinazione della curva.
Il candidato spieghi infine perché variazioni inattese della politica monetaria hanno effetti certi sul corso delle azioni, mentre variazioni inattese della politica fiscale hanno effetti incerti.

MANAGEMENT PUBBLICO

Il candidato descriva brevemente l'utilizzo dello strumento del Project Financing nella realizzazione di un' opera e/o nella gestione di un servizio e le possibili integrazioni della finanza pubblica.


Da: massimo from belfast dueprincipati05/03/2007 20.01.07
Grazie Fulsere,

La terza prova di inglese era sul ruolo dello sport nella società o qualcosa del genere

Da: GIUSEPPE05/03/2007 20.06.25
CMQUE per la sinteticità non vale proprio la regola delle due facciate

se uno ha scritto anche tre pagine non fa niente (non è che guardano le righe) ma quello che si scrive e come lo si scrive in maniera sintetica....non si spaventi chi ha scritto 2 pagine e mezzo e anche tre

Da: Fulsere05/03/2007 20.32.34
Caro Giuseppe, credo anch'io che sia come dici, ma riferisco più o meno testualmente le parole della commissione, che credo anche tu abbia sentito, se eri là...
Bacioni
Fulsere

Da: giuseppe05/03/2007 20.37.05
tutto ok fulsere
:-)

Da: 100%05/03/2007 21.10.07


Grazie Fulsere
Con le donne totale fallimento :((((

Ora mi sto leccando le ferite ...

I migliori successi

E' uscita l'App ufficiale di Mininterno per Android.
Scaricala subito GRATIS!

Da: Fulsere05/03/2007 22.48.10
Caro 100%,
quando diventerai dirigente avrai il problema di distinguere chi è attratto da te da chi è attratto dalla tua posizione sociale, dando per scontato ovviamente che la cosa ti interessi...
L'importante (stavolta...) non erano le ragazze, ma le formule di economia, e penso che lì te la sarai cavata certamente meglio di me !
In bocca al lupo per gli orali e
Bacioni
Fulsere

Da: clift05/03/2007 22.53.58
Bè le tracce non uscite erano ancora peggio... vabbè il risultato non cambia di molto...

Da: sigaretta06/03/2007 08.18.26
dopo aver letto le tracce non estratte, mi rendo conto dell'abisso della mia ignoranza...
e chiedo a voi economisti di soddisfare l'ultima mia curiosità: da quale libro avrei dovuto studiare politica economica?

Da: mikimouse06/03/2007 08.51.34
l'Acocella va bene. per quanto riguarda la struttura dei tassi di interesse però sceglierei un libro specifico di politica monetaria e creditizia.

Da: 100%06/03/2007 10.01.40

Caro Fulsere!
L'importante (stavolta...) non erano le ragazze, ma le formule di economia, e penso che lì te la sarai cavata certamente meglio di me !

In effetti le formule non erano difficili, si trattava solo di una frazione (moltiplicatore, di cui ci è stato dato il risultato) e di qualche equazione, io ho avuto + problemi sulla parte non matematica.
Spero di raggiungere gli orali, ma veramente non ho idea, soprattutto in inglese, di come me la sono cavata.

  Sicuramente se divento dirigente e se  le donne saranno attratte da me, sarà solo per la posizione socio economica che occuperei; la dimostrazione (matematica direi :(((   )  è che attualmente non mi si filano proprio.

Auguri x tutto








Torna al forum