Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Concorso  614 Vice Ispettori della Polizia di Stato
1473 messaggi, letto 53633 volte

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 45, 46, 47, 48, 49, 50

Da: Brum.  Brum17/10/2019 19.32.56
Io farei un grosso plauso alle organizzazioni sindacali che pur di accontentare 386 persone - non voglio che sia una polemica con il 501- danneggia un'intera categoria i sovrintendenti capo ante riordino che già sono stati penalizzati ma soprattuto chi poteva usufruire dello scorrimento nel 2842 .... Sapete che vi dico il la mia tessera la straccio e vaffa.......
Rispondi

Da: Xxx117/10/2019 19.41.50
esatto
Rispondi

Da: cf18/10/2019 13.42.04
FSP Polizia
3^ riunione del tavolo tecnico sui correttivi
Riordino: peggio che andar di notte
Si è tenuta stamattina la programmata terza riunione tecnica, presieduta dal responsabile della Struttura di missione per il riordino dott. Maurizio Ianniccari, sui probabili ulteriori correttivi al riordino che, nel permanere ancora l'indeterminatezza delle eventuali ulteriori risorse a disposizione, di fatto, è stato un ripetersi della precedente.
In estrema sintesi, sono state, quindi, solamente ribadite le principali posizioni delle OO. SS. e si è approfondito in maniera tecnica-contabile qualche punto meno sviscerato la volta precedente.

Per fare estrema chiarezza, si parla di correttivi da apportare, in "zona cesarini", in aggiunta a quanto già licenziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri il 26 settembre u.s..
In questo periodo tecnico, oramai quasi agli sgoccioli, attesi i passaggi parlamentari, si sta vedendo se si riescono a reperire ulteriori risorse che possano consentire altri correttivi, recuperando in parte quanto non si è potuto fare precedentemente a vantaggio del personale.
Pertanto, pur in assenza di una chiara previsione economica che faccia comprendere in modo realistico quali e quante modifiche è lecito aspettarsi, abbiamo ribadito quelle che per noi sono le priorità da sistemare, in parte condivise anche dall'amministrazione:

oltre a quanto già previsto nei correttivi già licenziati, abbreviazione di un ulteriore anno dell'anzianità necessaria agli assistenti capo ed ai sovrintendenti capo per conseguire la denominazione di coordinatore, che verrebbe così ridotta complessivamente passando da 8 a 5 anni, per consentire ai colleghi di maturare il prima possibile uno stipendio maggiore, ergo, anche una pensione migliore;
abbreviazione di un anno per la promozione da vice ispettore a ispettore, in base al quale ogni qualifica superiore potrebbe giovarsi per la relativa superiore promozione o per la nomina a coordinatore;
incrementare, anche con soprannumero riassorbibile, nella fase transitoria, l'organico nella qualifica di vice sovrintendente al fine di agevolare il più possibile un percorso di carriera per il personale del ruolo agenti e assistenti ed accelerare sin da subito il previsto incremento dell'organico di 4.000 unità;
consentire un maggiore percorso di carriera nel ruolo degli ispettori, per gli attuali appartenenti al ruolo dei sovrintendenti;
concorsi interni straordinari per circa 1600 posti per ispettore superiore, riservati agli appartenenti al ruolo degli ispettori, per sopperire all'imminente pensionamento di quasi tutti gli ispettori apicali, sanando in primis la posizione del 7^ e 8^ corso e quelli successivi;
consentire agli ispettori superiori che già rivestivano tale qualifica prima del riordino delle carriere, di tornare a rivestire la qualifica apicale che avevano nel ruolo degli ispettori prima di essere, di fatto, retrocessi;
Riconoscimento della qualifica di commissario capo degli appartenenti all'attuale ruolo direttivo ad esaurimento (1364) al termine del corso, con sviluppo di carriera aperto conseguente al contestuale transito nel ruolo ordinario e promozione alla qualifica superiore il giorno prima del collocamento in quiescenza, con analogo abbattimento di pari periodo, reperendo le necessarie ulteriori risorse, per la promozione a commissario capo anche dei 436 colleghi vincitori del concorso in atto e scorrendo la graduatoria per il riempimento dell'intero organico delle 1800 unità complessive previste, riempiendo gradualmente i vuoti lasciati dai pensionamenti che si sono già verificati e che si verificheranno;
una completa omogeneità nei percorsi di carriera del personale tecnico-scientifico e professionale al pari del ruolo ordinario;
affrontare gli effetti distorsivi nella elaborazione degli assegni ad personam (art, 45, co. 5, d.lgs. 95/2017) che, cosi come formulata la normativa, non consente a tutti i colleghi che, rivestendo la qualifica apicale del ruolo immediatamente prima, hanno avuto accesso al ruolo superiore (ed es.: assistenti capo coordinatori/vice sovrintendenti, sovrintendenti capo coordinatori/vice ispettori) di percepire neanche un aumento stipendiale in caso di un eventuale rinnovo contrattuale.
Oltre ad alcuni aspetti normativi che saranno oggetto di incontro specifico, tra i quali modificare la definizione delle mansioni dei ruoli sovrintendenti, assistenti ed agenti (ancora indecorosamente definiti "esecutivi");

- far scorrere per intero la graduatoria dei concorsi a 501 e 614 posti da ispettore in atto; -
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 45, 46, 47, 48, 49, 50


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)