Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

CONCORSO AD 11 POSTI DI CONSIGLIERE PARLAMENTARE ALL'ARS
610 messaggi, letto 49995 volte

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21 - Successiva >>

Da: marifra88_ 23/11/2018 09.23.11
La domanda precedente era per Fulsere, sorry mi si era cancellata parte del messaggio. Grazie ancora
Rispondi

Da: @Pio23/11/2018 10.15.29
Se non esistessero le questioni di legittimità o le violazioni di legge (che non rilevo io ma un collegio giudicante) non esisterebbero i giudici.
Concordi o siamo al punto di dovere partire dalle basi per spiegare cosa sia un giudizio di legittimità?
Rispondi

Da: da revocare 1  - 23/11/2018 10.23.50
per  quale motivo un funzionario  con la laurea dell'ARs deve guadagnare il doppio di un funzionario con la laurea che lavora al consiglio regionale del Lazio, del Piemonte, della Lombardia, del Veneto, etc etc?

E' un concorso vergognoso, una disparità di trattamento rispetto ad altri dipendente di assemblee legislative regionali che andrebbe censurata..

ed è già stato fatto notare da trasmissioni televisive, ma questi continuano  a perpetuare una situazione di privilegio scandalosa di questi tempi

senza parole
Rispondi

Da: Pio 23/11/2018 12.36.45
Ragazzi, lamentatevi e cercate di far qualcosa allora. Purtroppo ogni volta che si cita il binomio Sicilia e pubblico impiego, si cerca sempre l'irregolarità, incostituzionalità ecc ecc perché purtroppo il pregiudizio è sempre più forte di tutto il resto.
In bocca al lupo a tutti
Rispondi

Da: sigh23/11/2018 13.26.25
Perché molto spesso i dipendenti di altri Consigli regionali sono impiegati della Regione 'comandati', 'distaccati' o 'trasferiti'. Le modalità di accesso (concorso difficilissimo) qualificano, e devono qualificare, la posizione. I dipendenti dei Consigli regionali di molte regioni semplicemente non sono Consiglieri parlamentari. Fortunatamente, all'ARS, sì. In tal modo si garantisce un livello di professionalità adeguato alla tipologia di lavoro svolto.
Rispondi

Da: per sigh23/11/2018 14.08.47
non è vero, i concorsi vengono fatti anche per i consigli regionali e soprattutto per le giunte regionali, che lo ricordo, sono il vero motore delle regioni...Sono le giunte i poteri esecutivi, non a caso l'elezione regionale avviene con elezione diretta del Presidente della Giunta regionale, è lui che rappresenta la Regione, il c.d Governatore, i presidenti dei consigli regionali sono figure secondarie rispetto ai Governatori che sono quelli che ci mettono la faccia e quelli che vengono eletti direttamene dal popolo
Quindi il personale delle giunte è fatto anche di personale assunto tramite concorso e in misura minore anche il personale dei consigli. Il problema è che si tratta di contratti di pubblico impiego privatizzati che quindi soggiacciono a tutti i limiti e vincoli assunzionali che la politica ogni anno si diverte a mettere, si applicano le nome del 165, dunque non ci sono "corsie preferenziali" come avviene invece, in modo scandaloso, per l'assemblea regionale.
E' a tutti nota la trasmissione con cui Giletti ha evidenziato quanto fosse la disparità di trattamento economico  tra un dipendente della giunta della Regione siciliana e un equivalente dell'ARS
Io trovo iniquo e scandaloso una disparità di questo tipo, è assurdo che una regione disastrata come quella siciliana perpetui situazioni anacronistiche, dovrebbe spiegare alla cittadinanza come mai un organo della regione paga i suoi dipendenti due tre quattro cinque volte in più rispetto ad un altro organo della stessa regione il cui Presidente è eletto democraticamente dal popolo.
Se tutti funzionari delle giunte e dei consigli regionali italiani venissero pagarti quasi 3mila euro come stipendio d'entrata, con scatti automatici e trattamento finale a quasi 10mila euro netti al mese, pensioni che sono quasi 10 volte quelle minime, il sistema delle regioni andrebbe in default..
è stato più volte fatto notare che è ora di dire basta all'assurda equiparazione con i dipendenti del Senato, la regione siciliana non è l'Italia, non è l'istituzione che rappresenta l'Italia, è una regione come tante altre, peraltro molto meno virtuosa di altre che pagano i propri dipendenti nemmeno 1/3 degli stipendi dei dipendenti ARS
Ammesso e non concesso che siano giustificati gli alti stipendi dei consiglieri parlamentari di camera e senato, ripeto ammesso perché un conto è pagare di più delle professionalità mediamente migliori di altri pubblici dipendenti, e ci può stare anche perché  si tratta di istituzioni centrali e nazionali, un conto è però che un funzionario ministeriali con laurea è stessi titoli debba a fine carriere prendere 1/4 di quello che prende un consigliere del senato o della camera..
sono stipendi non giustificabili, un limite di 3/4 mila euro netti al mese anche dopo 30 di carriera andrebbe benissimo per lavori burocratici, stiamo parlando di carte che vengono fatte girare, non di chirurghi che salvano vite umane..
dunque anche ammettendo che i dipendenti degli organi costituzionali debbano ricevere qualcosa in più di un dipendete del ministero (qualcosa in più, non 10 volte in più) non c'è alcun  motivo per cui un dipendente di una assemblea che rappresenta 1/20 della nazione debba essere a loro equiparati..

questo si chiama ingiustizia e privilegio.
Rispondi

E' uscita l'App ufficiale di Mininterno per Android.
Scaricala subito GRATIS!

Da: Inny  1  - 23/11/2018 14.38.56
Ragazzi qui si grida allo scandalo, ma a voi uno stipendio sui 2700/2800 euro  al mese sembra uno stipendio "stellare"?
Onestamente, visto che accedono persone con una laurea e non con un diploma, mi pare uno stipendio equo.
Mica parliamo di milioni di euro!
È uno stipendio con il quale si vive bene ma mica ti fa diventare ricco! E, in ogni caso, è proporzionato al titolo di studio richiesto.
È la crisi che rende questo stipendio appetibile.
Un avvocato con studio avviato e cause di un certo tipo li quadagna anche in una settimana 3000 euro! Un ufficiale delle forze dell'ordine guadagna altrettanto se non di più.
I giornali parlano di stipendi astronomici come se 2800 euro  al mese fossero milioni di euro!
A me sembra che si voglia polemizzare sul nulla.

Rispondi

Da: Paquiao 23/11/2018 15.09.19
Ciao Fulsere. Hai detto che prossimamente saranno pubblicato altri concorsi all'ars . Mi sapresti dire per quali profili e quando più o meno?
Rispondi

Da: per inny23/11/2018 15.24.48
lo è se rapportato agli stipendi di un funzionario di un'altra regione, di un funzionario dell'AE, di un funzionario del Mef, di un funzionario di un comune o di qualsiasi altro ministero, che entra per concorso e con laurea superando egualmente una prova preselettiva, prove scritte e prove orali

qui si è in presenza di un vero e proprio scandalo all'italiano, questi si sono legati agli stipendi dei dipendenti del Senato..ma ti rendi conto?
allora facciamolo per tutti, leghiamo gli stipendi dei funzionari ministeriali, dei funzionari regionali, dei funzionali dei comuni, di quelli del fisco, di quelli di tutti gli enti pubblici a quelli dei dipendenti del senato?

poi  lo sai bene che lo scandalo non è tanto lo stipendio d'ingresso ma il fatto che a differenza di altri funzionari pubblici hanno scatti e carriera automatica ( un loro scatto biennale equivale a più di quanto un funzionario ministeriale riesce a guadagnare di avanzamento in 25 anni!!!!) che li portano dopo 10 anni a 6 mila ero dopo 20 a 7/8 mila e dopo 30 anni a quasi 10 mila euro e puoi immaginarti le pensioni

documentati in rete, lo scandalo ARS è noto da tempo

pensa se tutti i dipendenti regionali prendessero questi stipendi cosa potrebbe succedere

Rispondi

Da: Dorello 23/11/2018 16.49.26
Inny, in ufficiale felle forze dell'ordine per guadagnare quella cifra feve essere colonnello o generale, cioè, per le forze di polizia ad ordinamento civile, un dirigente.
Praticamente dopo circa 20 di servizio come minimo.
Che un laureato nel pubblico impiego, anche con posti fi responsabilità, guadagni quelle cifre avviene solo nel tuo mondo onirico visto che difficilmente con pari requisiti si parte da più fi 1600 - 1700 al mese con tredicesima e basta!
Rispondi

Da: sigh23/11/2018 16.54.57
Inny lascia perdere. Ho sbagliato io ad entrare in questo topic chissà poi perché aperto (?). La maggioranza di coloro che hanno scritto lamentando assurdi stipendi, eccessi di autonomia o regole troppo rigide del concorso il realtà non  hanno la minima idea di quale sia il lavoro del 'Consigliere parlamentare' (non già di categorie 'simili') e di cosa sia l'Assemblea regionale siciliana per la Costituzione, per la giurisprudenza costituzionale e financo per la giurisprudenza amministrativa. Rinuncio a tentare di approfondire la questione data la supponenza quasi isterica di alcuni. Credevo che il livello qui fosse più alto. In bocca al lupo per coloro che affronteranno il concorso.
Rispondi

Da: Ma che dici 23/11/2018 18.11.11
Ma di che parli ?
Forse gli studi giuridici gonfiano un po' troppo l' Ego
La costituzione italiana e' una
Il regno delle due Sicilia e' finito da un pezzo
Nel 2018 trattamenti anacronistici e di privilegio sono una vergogna con la disoccupazione imperante che c' e' al sud poi
Fossero medici ingegneri poi
Burocrati legulei che dopo 30 anni vanno a casa con 10 mila euro al mese per consigliare i politici siciliani ?
Ma state scherzando ?
Ma di che parliamo ?
Fate più bella figura a stare zitti
Rispondi

Da: Fulsere  1  - 23/11/2018 22.11.53
Per Asia1994:
No, nessun vincolo.
Se partecipi a questo puoi fare anche gli altri,  idem se non lo fai, sono slegati.

Per domanda relativa al bando:
Scrivi obblighi assolti.
E non devi indicare il telefono di nessuna università,  solo il titolo conseguito ed il nome della istituzione, tranquilla!

Cara Marifra, io presentai Inglese ed aggiunsi Francese,  studiato xal 1971 ci no al 1976...
Tanto era mezzo punto in più,  che presi serenamente! Non Per di niente anche se fai una figura di Cambronne... Dovrai solo leggere e tradurre un breve brano, nulla di che, ed un minimo di conversazione elementare...
Inseriscila, non studiare Francese, se ti va male nulla quaestio, l'esame facoltativo si fa alla fine, a giochi fatti, e se ti va bene scavalchi qualcuno meno audace...
Circa i temi, se li fai da Ordinaria è meglio, ma non penso sia necessario! Studia la meglio e  vedi come va!
Gli idonei o non lavoreranno o saranno assunti come consiglieri.
E siccome si prevedono a breve molti altri pensionamenti non è detto che altri quattro o cinque idonei non siano presi dopo qualche mese od un anno!
Buono studio e
Bacioni,
Fulsere
Rispondi

Da: non 24/11/2018 03.22.41

- Messaggio eliminato -

Rispondi

Da: Paquiao 24/11/2018 08.14.09
Scusate qualcuno ha idea su quali testi preparare la prova scritta (temi) di contabilità e di storia?
Rispondi

Da: Fulsere 24/11/2018 10.16.18
Caro Pasquiao,
Per quel che so uno dei testi migliori di contabilità è il Monorchio,  ed un altro ottimo è il Fratini.
Per Storia dovrebbe essere sufficiente il tuo vecchio testo di Storia delle superiori.
Bacioni,
Fulsere
Rispondi

Da: Per Fulsere 24/11/2018 12.12.14
Grazie per i consigli. Per quanto riguarda storia sei sicuro che non occorra integrare con un altro testo per la.storia regionale, visto che il bando parla anche di.storia siciliana? Inoltre volevo chiederti se esiste un archivio dove poter reperire le tracce estratte dei precedenti concorsi.  Grazie ancora per i preziosi consigli
Rispondi

Da: sigh24/11/2018 14.13.07
Per tutti (anche per Fulsere):

1) per storia non è sufficiente il solo manuale del liceo, il livello è alto e deve essere affrontato con testi di livello universitario.

2) le domande saranno parecchie, già per l'ultimo concorso erano molte (non già 400 come erroneamente detto, ma molte di più, anche se poi effettivamente le prove scritte sono state affrontate da circa 200 candidati).
Rispondi

Da: Speranza1991 25/11/2018 01.14.17
Ciao Fulsere! Una domanda stupida.. nella compilazione della domanda mi indica obbligatoriamente di compilare il campo relativo agli obblighi militari.. da donna come si deve rispondere? Io ho scritto "nessuna indicazione"
Rispondi

Da: Il 25/11/2018 11.01.56
Ciao Speranza, io ho scritto "in regola". In quanto donne lo siamo d'ufficio
Rispondi

Da: Fulsere 25/11/2018 11.39.36
Caro "Per Fulsere", io non.sono sicuro di niente.
Nel mio concorso non risultò essere necessaria la conoscenza specifica della storia siciliana. Se ritieni di affrontarla ed hai il tempo e la voglia di farlo usa il Renda,  che adopera per gli orali, splendido testo.

Caro Sigh, poiché non è ancora uscita la Commissione, come fai a stabilire che serve una preparazione con testi universitari?
Aggiungo, ma tu hai dato Storia all'università? Lo sai che là usano esattamente i manuali delle superiori,  integrato da parti speciali che approfondiscono determinati settori o periodi?
Completo il discorso: hai fatto caso al dettaglio che tra le lauree ammesse non c'è più Lettere? Questo a tuo avviso è un dato irrilevante  al contesto di una.preparazione che comprende quattro materie ampie e.complesse?
È ovvio che sarebbe opportuno sapere tutto e bene di tutto, ma poiché il sapere è infinito, a differenza del tempo a disposizione,  e magari tra due mesi o tre tu sarai chiamato a fare.gli scritti,  sinceramente ritieni che sarà Storia a fare.la.differenza e non Costituzionale,  o Amministrativo?
Se tu vuoi leggerti tutti i testi di Storia sull'Italia e la Sicilia compì un gesto encomiabile,  ma ritengo tu corra il rischio di sparare con un cannone ad una mosca,  ignorando per altro la tigre  He ti sta aggredendo dietro le spalle...
Aggiungo ancora  che così rischi di scoraggiare i tuoi colleghi, che davanti all'idea di dover affrontare in tre mesi anche uno studio specialistico ed approfondito di Storia potrebbero decidere di non venire, od addirittura di non presentare nemmeno la domanda,  cosa che sono sicuro che tu per primo sicuramente non vuoi.
Quindi attento a non scoraggiare involontariamente i tuoi concorrenti, cosa che sono sicuro tu per primo non vorresti!
Quanto infine al numero dei concorrenti, io ricordavo circa 400 domande, ma potrei sbagliarmi.
Resta però il fatto che la scorsa volta il limite era 45, stavolta è 40. Quindi come puoi seriamente pensare che si arrivi a 2200 domande per un concorso che è stato poco pubblicizzato e riguarda solo chi è disposto a vivere per i prossimi 40 anni circa a Palermo?
Non ci credo manco se lo vedo!
Detto ciò,  se mi sbagliassi fatto riconoscere, verrò ad offrirti in caffè il giorno delle preselettive..
Cara Speranza, penso che vada.bene anche la tua scelta, ma io preferirei in regola.
Buono studio, in bocca al lupo e
Bacioni,
Fulsere
Rispondi

Da: maurito 8525/11/2018 11.48.43
ciao fulsere, ti pregherei ove possibile di evitare di dare altre informazioni relativamente ai testi da studiare, non ostante sia consapevole che chi ha una certa eta' e non e' più abituato a studiare avrà grosse difficoltà a prescindere dalle tue indicazioni. E' un concorso e non una prova in classe.
Rispondi

Da: maurito 8525/11/2018 11.50.08
ciao fulsere, ti pregherei ove possibile di evitare di dare altre informazioni relativamente ai testi da studiare, non ostante sia consapevole che chi ha una certa eta' e non e' più abituato a studiare avrà grosse difficoltà a prescindere dalle tue indicazioni. E' un concorso e non una prova in classe.
Rispondi

Da: Fulsere  1  - 25/11/2018 15.53.05
Grazie Maurito 85 per la tua preziosa osservazione che riceverà da me tutta l'attenzione che merita in relazione al contesto in cui è inserita e.soprattutto al nobile spirito che lo anima.
Citando uno dei miei film preferiti, "Grazie, mi hai ridato fiducia dell'umanità"!
Con più persone come te il mondo non sarebbe così sovrappopolato ed inquinato e.vivremmo ancora in perfetta armonia con la Natura dentro le nostre belle caverne, possibilmente senza il fuoco.
Anche se magari non tanto a lungo  ecco...
Bacioni,
Fulsere che d'ora in poi rispetterà la.giusta omertà come.mi hai invitato  a fare per meglio poterti tutelare.
Sarebbe brutto se non passassi per.colpa di qualcuno che seguisse i miei consigli, non potrei perdonarmelo, in effetti...
Forse...
Rispondi

Da: sigh25/11/2018 19.30.49
Malgrado il consiglio di Fulsere, ribadisco il mio consiglio, ossia che per affrontare un tema di otto ore (letto e valutato da professori ordinari) il libro del liceo/superiori non è ASSOLUTAMENTE sufficiente, buttatelo nella spazzatura. Nella storia del concorso per consiglieri parlamentari (Senato/Camera/Ars) coloro che hanno preso ottimi voti nei diritti, sufficiente in economia e insufficiente in storia (quindi che sono stati bocciati) sono stati parecchi, tanti tanti tanti. Il mio consiglio è di valutare i testi di storia contemporanea in uso nelle tre maggiori università siciliane (nelle università, non già nelle scuole, nei CEPU, nei dopolavoro o nella libreria della zia Pina), e poi approfondire la storia delle istituzioni e la storia siciliana in altri testi (niente Bignami o compendi). Per affrontare questo concorso, per ognuna delle quattro materie scritte,  bisogna  studiare almeno un paio di testi generali e un numero consistente di approfondimenti tematici. Difficile ma non impossibile. E poi bisogna sapere scrivere decentemente, e bisogna sapere scrivere un elaborato in (di) otto ore. Potrebbe essere la 'fatica della vita' ma ne varrebbe la pena. Poi, il caffè offerto dal maestro Fulsere, lo berrò volentieri. Alzerò la mano, chiederò il caffè, il maestro me lo offrirà. Io sarò contento.
Rispondi

Da: Perasperadastra25/11/2018 19.54.59
Caro Fulsere (è un piacere poterti di nuovo chiamare così su questi schermi), ma davvero ritieni che, se ci fossero idonei in questo concorso, non sarebbero tutti assunti?
Rispondi

Da: LaRossaconlaValigia  25/11/2018 20.18.20
.:. A volte resto allibita .... non sarà certo l'indicazione di qualche testo ad assicurare o anche solo favorire il superamento del concorso .. fulsere ... lo sai già .. ma 'non ragioniam di loro, ma guarda e passa '... grazie per la tua gentilezza ... e per il coraggio e il sostegno che dai sempre in questa sede ... soprattutto nella considerazione che potresti altamente fregartene e invece al mondo c'« sempre qualcuno che , per mera liberalità , avrà a cuore la cura dell ' altro ...
Rispondi

Da: LaRossaconlaValigia  25/11/2018 20.31.35
Sigh... ce ne vuoi consigliare qualcuno ?
Rispondi

Da: Paquiao 25/11/2018 20.44.00
(Per sigh) Scusa sigh ma tu su quali testi ti stai orientando per storia quindi? Data la tua impegnata giaculatoria in difesa dei testi univeristari, sarebbe interessante  che tu nominassi qualche testo.
Inoltre io avrei un dubbio sull'oggetto dello studio in sé e per sé. Intendo che secondo me, dato il tipo di concorso  mi parrebbe inutile andare a studiare tutti gli accadimenti puramente storici dell'unità ad oggi, essendo invece necessario orientare lo studio solo su quegli aspetti che potrebbero avere una valenza "politico_giurica", , più pertinente con il tipo di concorso. In altri termini eviterei di studiare  per es. Gli accadimenti storici militari della seconda guerra mondiale, e mi concentrerei sulla crisi dello stato liberale fra le due guerre. Ovviamente tutto questo per la prova scritta. Per l'orale sarebbe tutta un'altra cosa.
Rispondi

Da: Fulsere 25/11/2018 20.56.56
Caro Sigh,
il caffè te lo offro il giorno delle preselezioni, se ci sono le preselezioni, cosa che io escludo, dati alla mano.
Circa lo studio della Storia, ripeto il concetto.
Per me le materie giuridiche, ed in particolare Costituzionale ed Amministrativo sono fondamentali, poi viene Contabilità, e per finire viene Storia.
Noi ogni giorno usiamo Costituzionale ed Amministrativo, e talvolta Contabilità.
In dieci anni di servizio non mi è mai capitato di utilizzare le mie conoscenze storiche.
Non ricordo casi di candidati bocciati per la sola Storia, anche se può eccezionalmente essere successo.
Ma la vedo difficile.
E' chiaro che anche il tema di Storia lo si deve saper fare, e si deve conoscerla. Ma non c'è un tempo infinito.
Io consiglio di usare per la Storia i propri manuali delle superiori, e se proprio si vuole approfondire, aggiungere la splendida Storia della Sicilia di Francesco Renda, e dedicare il massimo sforzo a Costituzionale, Amministrativo e Contabilità.
Nessuno ti impedisce di studiarti il Gibbon, se vuoi andare ancora più a fondo, ci mancherebbe.
E se conosci dei testi universitari di Storia e vuoi consigliarli qua è tuo diritto, ci mancherebbe.
Ma, vedi, il concorso è già difficile così, e parlare di tanti testi da dovere leggere per Storia, senza per altro manco illustrarci qua quali libri stai usando tu potrebbe avere l'effetto paradossale di scoraggiare tanta gente.
E tu non vuoi certo scoraggiare gli altri concorrenti per vincere facile, vero?
Per fare una citazione storica che certo conoscerai, a pensar male si fa peccato, etc. etc. ...
Io consiglio i tuoi colleghi di buttarsi sul Bin-Petruzzelli, sul Garofoli e sul Monorchio, e rileggere per rilassarsi la storia d'Itaia, perchè sospetto che tra tre mesetti saranno chiamati a fare gli scritti, e quindi debbono mettersi sotto senza perdere tempo in chiacchiere.
Ma tu fai come vuoi, ripeto, è tuo diritto, e poi dicci come ti va a finire!

Cara Peraspera, io dico proprio che se ci saranno idonei non troppo numerosi saranno presi, se no subito nell'arco di due anni, scusami se mi sono spiegato male!

Buono studio, e ci si vede presto a Palermo, anche se no so dirvi dove e quando...
Bacioni
Fulsere
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21 - Successiva >>


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)