Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

CONCORSO DIPLOMATICO 2019
143 messaggi, letto 4245 volte

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5

Da: Spread BTP-BUND 1  - 09/10/2018 18.22.01
Se per me si riaprissero le porte del concorso diplomatico, sarei così felice che potrei festeggiare comprando un certo numero di BTP. Ma tanto i sogni si avverano solo nei film. Uff. Che vitaccia
Rispondi

Da: tzi 09/10/2018 18.24.16
Il bando esce ad aprile?
Rispondi

Da: @tzi 1  - 09/10/2018 18.41.51
Quello è il pesce d'aprile. Il bando no, penso che esca sempre a gennaio come negli ultimi anni
Rispondi

Da: Fallona 11/10/2018 17.09.23
Ma quanto ci vuole a superare sto concorso, 10 anni?
Rispondi

Da: Wgh_  11/10/2018 18.11.21
1 anno per i più dotati che hanno anche una pregressa e solida preparazione di base e soprattutto sono molto, molto fortunati.
2 anni per i più dotati e molto, molto fortunati.
3 anni per i normodotati e molto, molto fortunati.

Mai per gli sfortunati.

Rispondi

Da: @Wgh_ 11/10/2018 18.19.14
Nah, è inutile che ti fai questi conti. Diciamo che non è così terra terra il discorso. Dipende innanzitutto da quanto sei assistito e quanto fai da solo nello studio. Quelli che sono assistiti hanno margini di crescita più grandi a parità di tempo investito. Probabilmente doppi. Alla fin fine è tutto un discorso di assestamenti. La difficoltà del concorso si assesta spontaneamente sulla massima livello teorico di preparazione, che dovrebbe essere quella del master+2 anni di studio individuale. Quelli freschi di master ci possono arrivare per definizione dopo due anni. Gli autodidatti no, salvo sporadici baciati dalla fortuna (o per meglio dire baciati dalla varianza statistica). In realtà, con tentativi illimitati, i margini di miglioramento si assottigliano per tutti e due i gruppi di studenti e poi smette di crescere. In quel momento è stato raggiunto il limite teorico Delle proprie capacità. Gli alunni di master lo raggiungerebbero prima, ma con qualche he announced in più, anche gli autodidatti lo raggiungerebbero e la competizione sarebbe finalmente alla pari. Ma per raggiungere questo risultato bisognerebbe lasciare tentativi illimitati fintanto che si rientra nei limiti d'età (limite teorico per avere uno sviluppo completo della carriera). Ora bisogna capire il ministero è disposto a consentire ciò? Per rispondere bisogna capire le motivazioni che stanno dietro il limite di tre tentativi. Se davvero la motivazione è spronare la gente a guardarsi intorno, le due esigenze di potrebbero conciliare imponendo un saltappello di 1 o 2 anni ogni 3 tentativi, anziché il restringimento perpetuo dell'agibilità politica (l'agibilità politica la intendo comr l'insieme degli uffici pubblici e Delle cariche pubbliche alle quali il libero cittadino incensurato può ambire). Se invece le amministrazioni hanno un semplice pregiudizio verso i ripetenti e allora è inutile qualsiasi ragionamento e qualsiasi spirito negoziale sulla questione. Ma a quel punto lancio io una domanda nel vuoto. Quando eravamo all'università e conoscevamo qualcuno che si faceva preparare dai vari Cepu e doposcuola, non eravamo tutti lì a dire che era molto più apprezzabile uno che l'esame lo ripeteva anche dieci volte ma lo superava solo con le proprie forze? Io ne ho sentiti a migliaia di commenti così. Quindi mi sembra strano se ora si ragioni al contrario ma tant'è.
Rispondi

Da: Wgh_  11/10/2018 19.15.53
La mia era solo una battuta semplificatoria della realtà. Fermo restando le due cose che ho detto, ovvero (1) che senza la fortuna non si va da nessuna parte e (2) che è necessario essere svegli perché non è certo possibile pensare di perdere 10 anni per arrivare completamente preparati su tutto lo scibile umano, serve anche una buona attitudine alla scrittura, che in genere si apprende alle scuole medie e non è così scontato avere. Pensi che sapere ogni virgola che è stata scritta negli ultimi 90 anni su ogni argomento faccia vincere automaticamente il concorso? Sbagliato. E lo so per certo. Non pensare che chi si prepara col Cepu poi passa perché imboccato, non è affatto vero. Il Cepu (leggi SIOI, ISPI) può darti il metodo di studio, un ripasso per le lingue e tanti consigli su come impostare il tema o sui probabili argomenti, ma niente di più.

I tre tentativi ci stanno perché certe cose, come scrivere in maniera chiara, esaustiva, con un filo logico non penalizzato dalla necessaria sintesi, non sono da tutti. È un talento, come ce ne sono tanti altri. Se ce l'hai, te ne dovresti essere ampiamente accorto intorno ai 25-26 anni. Ormai le LM così si conseguono, facendo un persorso più seminaristico, scrivendo ricerche e simulando eventuali pubblicazioni (papers), cioè preparandoti alla strada del dottorato. Qualche feedback di rilievo dovresti averlo ricevuto.

Per me i tre tentativi sono giusti. Mi dispiace, mi rendo conto che questo infrange i sogni di molti, e infrangerà anche i miei sia chiaro, ma bisogna voltare pagina ad un certo punto della vita. E comunque il tuo discorso non spiegherebbe i neolaureati (soprattutto in giurisprudenza o economia, cioè le lauree meno complete) che riescono a superarlo dopo 6 mesi di master e al contempo i tantissimi 34enni che dopo 4/5 anche 6 tentativi (non tutti consegnati ovviamente) + Master + ripetizioni private con proff. SIOI/ISPI non riescono ad arrivare agli orali. E parlo di persone in gamba e molto ben preparate eh, ne conosco più di una.
Rispondi

Da: @Wgh_ 11/10/2018 19.54.22
È molto semplice, non fanno statistica perché sono troppo pochi. Sul resto non sono d'accordo. Non parlo di scibile ma di potenziale individuale e di quanto addestramento cognitivo è necessario per esprimerlo tutto. Ci sono due gruppi di studenti e due velocità nei margini di miglioramento. Non puoi non tenerne conto. Un gruppo raggiunge l'apice delle skill entro il tempo limite. L'altro sempre fuori tempo limite. Due batterie di centometristi. I primi corrono col vento a favore, i secondi senza vento. Non puoi confrontarli con la stessa crono. Ai primi devi sottrarre la velocità del vento. O glie la devi aggiungere ai secondi. Io ho ancora un tentativo e 5 anni per provarlo. Potrei concorrere fino al 2024 e consegnare solo quell'anno. Perché mi devo ridurre a fare una cosa del genere? Ma tu dirai che non sei d'accordo. Probabilmente partiamo da presupposti e riserve mentali diverse.
Rispondi

Da: Wgh_  11/10/2018 20.08.40
No, invece capisco il tuo punto di vista. È proprio come dici tu, le nostre convinzioni sono frutto di presupposti diversi e riserve mentali diverse. Non c'è niente di strano in questo. D'altronde ognuno riporta le proprie esperienze, anche indirette e si fa un'opinione. La mia è, appunto, solo un'opinione come ce ne sono tante altre in questo mondo. Rispetto la tua e ti auguro di consegnare per l'ultima e risolutiva volta l'anno venturo. A presto!
Rispondi

Da: @Wgh_  1  - 11/10/2018 23.00.04
In bocca al lupo anche a te!
Rispondi

Da: Up day  1  - 12/10/2018 09.10.21
Lezioni private con i Prof. Sioi come si prendono? Intendo dire, come ci si può mettere in contatto ?
Rispondi

Da: Wgh_  12/10/2018 11.10.48
Credo che se hai fatto la SIOI in passato semplicemente li conosci e glielo chiedi. Ma è una mia supposizione. Sentiamo se qualcuno che ha fatto la SIOI ci risponde.
Rispondi

Da: user6 13/10/2018 19.55.44
Buona sera a tutti :) Ho letto che qualcuno sconsiglia la SIOI di Napoli. Sapreste dirmi il motivo? Vorrei anche sapere in cosa consistono le prove di lingua, sopratutto quella diversa dall'inglese :)
Rispondi

Da: PienadiDomande  15/10/2018 20.52.10
Secondo voi il corso all'accademia diplomatica Europea a varsavia puo' aiutare?
Rispondi

Da: @ piena di domande 18/10/2018 01.17.13
No
Rispondi

Da: PienadiDomande  18/10/2018 01.18.15
Come mai?
Rispondi

Da: Homer Simpson18/10/2018 20.21.59
Qualcuno saprebbe indicarmi come posso trovare i provvedimenti con le motivazioni ufficiali del limite di età e delle tre prove? Innanzitutto vorrei capire se è qualcosa che si può trovare su normattiva o siti simili oppure è una di quelle relazioni tecniche o circolari ministeriali sotto qualche link del sito del mae. Ho letto cinque pagine di questo forum e una trentina di quello precedente piene di teorie a riguardo. Adesso però sono curioso di leggere la cosa ufficiale. Poi dopo questa vorrei chiedere altre info sullo svolgimento della carriera.
Rispondi

Da: bucio de culo18/10/2018 22.09.10
didateve solo bucio de culo.... hai voglia tu astudiare..... intanto devi passa la preselettiva....e poi i 5 scritti e poi forse dico forse vai all'orale..... nun perdete tempo e lavorate su voistessi cercate altro e fidateve c'è molto altro in giro
Rispondi

Da: Tesera 19/10/2018 12.02.53
Qual è per voi la materia più complessa?
Storia non è affatto "facile". La trovo molto, molto, più complessa delle altre due (escluse le prove in lingua).
Voi che ne pensate?
Rispondi

Da: Io me lo sento 19/10/2018 13.11.03
Quest'anno meno di due/trecento partecipanti, quasi tutti delle scuole, di questo e degli altri anni, e concorso facile facile. Il grosso dell'attenzione deve essersi spostato sul concorso per funzionari. Basta guardare quanto si è popolato quel forum e quanto si è spopolato questo. Speriamo!
Rispondi

Da: Fa_brizio19/10/2018 23.18.34
Ragazzi, domanda relativamente off-topic: dopo svariati tentativi non di ricerca, sembrerebbe che, diversamente da altri concorsi, né il MAECI, né la SIOI abbiano pubblicato anche soltanto un tema svolto che sia risultato idoneo agli scritti (per magistratura, ad esempio, se ne trovano un po' quà e là in rete), se non altro per comprendere grossomodo di che genere di tema si parla quanto ad argomento, struttura e cosi cia dicendo. Idee?
Rispondi

Da: Preotagora 19/10/2018 23.59.16
Non è vero che questi concorsi non si passano se lavori.
Una persona che conosco lavorava in banca d'italia studiando contemporaneamente per magistratura. E l'ha passato!
Rispondi

Da: @Fa_brizio20/10/2018 02.12.52
Oggi esiste l'accesso civico agli atti. Per cui se tipo tu fossi un giornalista che vuole fare un reportage che so sui concorsi delle pubbliche amministrazioni, in teoria, potresti (cosa che non potevi in passato) chiedere e ottenere taluni atti relativi ai lavori concorsuali, anche se non sei direttamente coinvolto come concorrente. Quindi fossi in te proverei a chiederli direttamente al Maeci appellandomi proprio all'accesso civico. Magari non pretenderei proprio il tema di questo o quel concorrente e direi che mi basta che sia di un vincitore. Insomma fai vedere, motivalo anche a chiare lettere se vuoi, che la tua finalità è solo quella del fair use, che i temi li vuoi si ma solo per la curiosità di vedere come sono fatti e non impugnarli. E fai la richiesta in forma ufficiale, tramite pec o raccomandata, vedrai che qualcosa secondo me possono dartela.
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)