>Concorsi
>Forum
>Bandi
 
 
 
 
  Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Depressione e sconforto, non trovo lavoro
25 messaggi, letto 6892 volte

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum  - Rispondi    


Da: Frustrato 8425/07/2018 05.04.05
Ciao ragazzi

Vi scrivo qui perché devo sfogarmi e sto passando una delle mie tante notti insonni

Solo per dirvi che non c'è la faccio più

Ho 33 anni, abito in una città del nord, sono laureato in giurisprudenza

Dopo aver passato diversi anni a svolgere la pratica forense senza avere visto neanche uno spicciolo, ho fallito per 2 volte l'esame di abilitazione

Dopo avere detto basta, riuscii a cambiare settore e lavorare in ambito commerciale, con contratti più precari che non si può, che ora sono finiti, e mi ritrovo da 2 anni a spasso

Avendo superato i 30, età in cui finiscono gli incentivi ai datori di lavoro per assumerti, nessuno mi chiama più neanche per un colloquio

Sto pensando seriamente di andare all estero, preferisco fare il cameriere a Londra che continuare sto schifo di vita, spesso scoppio in crisi di pianto nervoso

A me e alla mia compagna, disoccupata pure lei, pur avendo una laurea scientifica, questa Italia sta negando la possibilità di un futuro e di una famiglia!  Sono colmo di odio e rancore, vi assicuro che fra un po' scoppio

Rispondi

Da: @ Frustrato 8425/07/2018 05.56.06
Ciao, che tu abbia fallito per 2 volte l'esame di abilitazione per avvocato poco importa, ce ne sono talmente tanti che ormai è noto che praticamente non guadagnano.

Se vivi veramente al nord, strano che tu e la tua compagna non riuscite a trovare lavoro. Mio cugino, 37 anni compiuti, laurea in giurisprudenza lavora da meno di un anno come operaio in un'azienda in Emilia-Romagna, so che ha un contratto a termine, ma gli è stato proposto un tempo indeterminato che lui per adesso non ha intenzione di accettare.
Certo fare l'operaio con una laurea, non è certo il massimo, ma secondo me è sempre meglio che fare il cameriere a Londra.

Poiché scrivi su Mininterno che è il forum dei concorsi, avrai saputo quanti ce ne sono ultimamente per laureati, compresi i 2 al Ministero degli Esteri (G.U.17 luglio 2018), credo che anche la laurea che possiede la tua compagna possa andare bene, tuttavia bisogna leggere il bando.
In bocca al lupo!
Rispondi

Da: Relativismo temporale25/07/2018 06.46.42
Quando si è diciottenni, si pensa a divertirsi e si studia per piacere o farsi solo una cultura, trascurando la possibilità di lavoro che offrirà il titolo di studio che si acquisirà dopo 5, 6, 7, anni.
Quando si è trentenni cambiano le esigenze e la cultura acquisita non basta se non si traduce nella possibilità di guadagnare almeno l'autosufficienza economica dai genitori, per progettare di costruirsi anche una famiglia.
Questi sono gli effetti di un sistema universitario modellato per dare garanzie ai baroni e creare una massa di laureati falliti.
Vincere un concorso pubblico nel quale per un centinaio di posti per diplomati partecipano almeno 10mila avvocati abilitati, è più difficile che vincere al lotto.
Una laurea scientifica è facilmente spendibile all'estero, dato che la chimica, la medicina, la matematica sono scienze universali.
La laurea in giurisprudenza all'estero ti farà restare per sempre cameriere.
Rispondi

Da: per frustrato 1  - 25/07/2018 07.00.04
Comunque buona fortuna
Rispondi

Da: Angelino88 27/07/2018 07.41.12
Tenta la strada dei concorsi pubblici,adesso ne stanno uscendo parecchi.se entri,il posto è tuo è tale resterà..
Rispondi

Da: forza27/07/2018 10.10.33
Ti capisco, ci siamo passati in tanti, io compresa.
Insistete e non vi scoraggiate.
Rispondi

E' uscita l'App ufficiale di Mininterno per Android.
Scaricala subito GRATIS!

Da: Puoi sempre andare a 27/07/2018 10.14.36
Schiacciare i ricci col sedere
Rispondi

Da: Test.infinito 
Reputazione utente: +51
27/07/2018 13.57.00
Vieni in trincea a fare i concorsi pubblici, così ti fai le ossa.
Altro che cameriere in pizzeria...
Rispondi

Da: Fallita10/03/2019 01.19.05
Ti capisco benissimo.
Rispondi

Da: Ele 10/03/2019 02.05.54
Tesoro bello, se avete la possibilità andatevene sul serio all' estero
Rispondi

Da: Snake12/04/2019 00.16.57
Beh, come darti torto
Rispondi

Da: per @frustrato 8413/04/2019 11.18.16
anche io laureato in giurisprudenza. la cosa brutta non è certo fare l'operaio, perchè se fatto con serietà considerando i contesti (l'ho fatto anche io e in qualche modo continuo a farlo anche io)
la cosa brutta è prendere ordini da capireparto analfabeti con il diplometto preso alle serali...che si credono sto cavolo e che fuori dall'azienda te li mangeresti in un boccone...
Rispondi

Da: CICOGNO 1  - 11/07/2019 16.20.06
Già uno che scrive "non c'è la faccio più" e millanta una laurea in legge non lo assumerei manco morto
Rispondi

Da: Viktor81 22/07/2019 06.48.18
Ciao,che dire d me che ho 38 anni e solo ora ho vinto un concorso per il comune d bergamo per categorie protette,prima dopo tanti colloqui ho fatto solo tirocini tramite doti lavoro e sn in lombardia figurati cm sn discriminato.mai un contributo.cmq se hai una laurea in giurisprudenza prova il concorso per la corte dei conti.solo voi potete partecipare.
Rispondi

Da: Vany34014/11/2019 20.05.00
Ciao a tutti... io due lauree in marketing e comunicazione sono a piedi da luglio... non ho avuto l'indeTerminato.. mi sento una fallita e vivo a Milano. La situazione è critica e a 29 anni nn riesco a concludere nulla. Mi sveglio la notte e sto male per questa situazione.. vorrei scappare via.
Rispondi

Da: Mediatore c15/11/2019 10.51.36
A Milano con 2 lauree in marketing troverai subito lavoro.
Non demordere
Rispondi

Da: Deluso67922/12/2019 15.11.50
Purtroppo in questo paese di M 2 sono le cose da fare 1) tentare i concorsi pubblici 2) Emigrare 3) Essere sfruttati da imprenditori 50-60 enni disonesti. Purtroppo, fino a quando questo paese non sarà messo a ferro e fuoco per ristabilire equità tra lavoro regolare e pagato il giusto e un futuro auspicabile per tutti dai 30 ai 65 enni, le cose rimarranno così.
Rispondi

Da: Arrabbiata e delusa26/03/2020 20.40.19
Sono nella stessa vostra situazione..anche peggio perché ho una laurea in campo umanistico..e purtroppo non ho fatto la specialistica..almeno potevo tentare la strada dell'insegnamento..mi sento una cretina
Rispondi

Da: Beh26/03/2020 21.56.17
Una laurea umanistica solo per l'insegnamento è buona...
Rispondi

Da: Redfury16027/03/2020 10.39.40
Io abito al nord diplomato in ragioneria ho fatto per 17 anni l'autista e a 40 anni dopo aver perso il lavoro ho vinto un concorso da impiegato comunale in un piccolo comune con pochissima concorrenza...a buon intenditore poche parole..
Rispondi

Da: Bartolo78hhr27/03/2020 11.17.11
Un consiglio: meglio l'operaio specializzato che l'impiegato sfigato, soprattutto oggi che l'automazione riduce la fatica fisica e si tratta soprattutto di programmare e sorvegliare una macchina CNC che lavora al posto tuo. Io sono laureato ma della laurea me ne frego, dopo 3 anni di tempo perso a cercare un lavoro coerente con i miei studi e ricevendo offerte impiegatizie precarie che non superavano i 1300 euro al mese di stipendio, ho deciso di fare l'operaio ed i 1300 euro sono diventati l'offerta minima anzichè la massima. Poi sono salito a 1600 euro dopo aver frequentato un corso di 30 giorni. Poi è arrivata la proposta di salire a 1800 euro al mese lavorando su turni anzichè ad orario fisso. Ho scelto il lavoro su turni che mi rimane anche più comodo. Il diploma dell'ITIS vale di più della laurea e non ho problemi a dirlo, l'importante è essere pronti a cambiare. Il lavoro c'è ma non lo trovi facendo il "pecorone" inseguendo i greggi che pascolano nelle aule universitarie o nelle aule dei concorsi, il meglio può arrivare dall'aziendina sconosciuta a 1 km da casa ma che pochi conoscono. L'impiegato bravo è l'ultima ruota del carro e può essere facilmente sostituito perchè in ufficio la qualità conta poco, l'operaio bravo è strategico e l'azienda preferisce fare di tutto per tenerselo poichè un prodotto difettoso la porterebbe al fallimento.
Rispondi

Da: @Bartolo78hhr27/03/2020 11.20.54
Qual è la tua laurea?
Rispondi

Da: Bartolo78hhr27/03/2020 11.22.19
Ingegneria meccanica
Rispondi

Da: @Bartolo78hhr27/03/2020 11.42.41
Secondo me sei stato assunto anche per la tua laurea. Mi sembra di capire che sei un operaio metalmeccanico.
Rispondi

Da: Banana_Joe_8828/03/2020 13.39.43
io ho trovato un lavoro decente da quando ho iniziato a personalizzare il curriculum a seconda dell'azienda, nei limiti del lecito, a volte mi sono presentato come diplomato in ragioneria e altre volte come laureato in giurisprudenza. Anche per le esperienze di lavoro sono stato attento a pubblicizzare solo quelle di possibile interesse per l'azienda, omettendo le altre. Curiosando sul social network "linkedin" ho fatto delle ricerche per scovare i dipendenti delle aziende di mio interesse e capire quali titoli ed esperienze avessero, così da farmi un'idea delle preferenze.
Rispondi


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome

Testo della risposta

Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)