Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

MIUR: 253 Funzionari Area III / F 1
1849 messaggi, letto 84232 volte

Torna al forum  - Rispondi    


Attenzione!
Clicca qui per unirti al nuovo gruppo Facebook dedicato al concorso per 253 funzionari MIUR!

 
 


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 57, 58, 59, 60, 61, 62

Da: HumptyDumpty 20/04/2018 19.46.42
ho recentemente passato la mia prima preselettiva a un comune e sto studiando per la prima prova, ovviamente ultra aleatoria pure nei concorsi piccoli, pure in questi. 30 anni che studio amministrativo, la materia per i concorsi per eccellenza, e ancora ho problemi, buon per voi che, leggo sopra, passate da civile a contabilità pubblica (è difficile già per gli enti locali figurarsi per lo stato) come fosse topolino.
Rispondi

Da: Mah20/04/2018 19.57.06
Già humptydumpty, ma questi non lo capiscono. Lasciamoli sognare. Peraltro questo è un concorso da laureati, c'è anche il fatidico tema. C'è di buono che la preselettiva è su base regionale: almeno non verranno a ingolfare stazioni e areoporti.
Rispondi

Da: beferazzo  20/04/2018 20.13.18
Se parti Dal principio che è impossibile studiare 7 materie a livello universitario in poch mesi specie se trattasi di amministrativo, civile,lavoro e contab puoi anche mettere in conto di "passare" da una materia all'altra più volte sperando che il livello non sia da "magistrati"..
Se lo sarà andremo a lavorare a disneyword(pare vogliano aprire in Sicilia...)...tanto già abbiamo una preparazione da "topolino"
Rispondi

Da: Certo che...20/04/2018 20.13.56

Tra la gente che si studia un manuale al giorno, e quella che pensa che per preparare questo concorso si debba prendere il dottorato in diritto, questo forum diventa un posticino davvero esilarante !!
Poi sempre qui pronti a commentare e ribattere a chi chiede consigli o fa una osservazione (ho letto addirittura il commento di qualcuno che diceva che chiedere consigli sui manuali è da stupidi perché siamo tutti avversari e quindi non ci si può aiutare). Della serie "ma se siete così geniali come mai non avete ancora vinto un concorso?"
Resta solo un dubbio: se a certe affermazioni ci credete o è una sorta di tattica psicologica disincentivante per i 10 nickname che passano qui ogni giorno. In entrambi i casi... fatela una riflessione
Rispondi

Da: Test.infinito20/04/2018 20.35.48
Io sono il primo a voler aiutare il prossimo e sono stato l'unico a controbattere al Tizio che imponeva il silenzio, perché altrimenti si aiuta un concorrente.
Detto questo, voglio dire che passare un concorso oggi è difficilissimo.
Non esistono concorsi materasso.
Anche se si passano i quiz, scritti e orali hanno difficoltà incredibili.
Per me (e sottolineo per me) se si studia da certi manuali, è quasi impossibile fare delle prove sufficienti.
Poi certo, entrano in gioco fattori come la fortuna, la preparazione media.
Io, agli orali che ho sostenuto, ho dovuto competere con gente davvero preparata, che aveva già fatto 10-15 concorsi.
Quindi non ascoltate le chiacchiere che molti scrivono.
Detto questo, fate quello che vi pare.
Rispondi

Da: Mah20/04/2018 20.49.29
test infinito,
io non ho la tua stessa esperienza, ma non sono un completo sprovveduto e sono giunto alle medesime conclusioni in fatto di concorsi.

Poi all'altro utente che trova esilaranti certe considerazioni: non si tratta di esami da dottorato ma di una solida conoscenza da sfoderare. Tra i compendi e i tomi seppelliti in biblioteca ce ne passa. La via di mezzo è lo studio di libri normali e del testo delle leggi.  Ce la si fa con poco tempo e senza un retroterra giuridico alle spalle?
Rispondi

Da: Siamo obiettivi...20/04/2018 20.49.30
E' un concorso aperto a tutte le classi di laurea, non penso sia richiesta la preparazione approfondita di uno che si è studiato il diritto civile sul Torrente !! Si preparano egregiamente gli orali da avvocato sui compendi.. e siamo ben oltre un concorso da funzionario al MIUR in fatto di diritto.
La difficoltà sta nel fatto che la preselettiva è 40% preparazione e 60% fattore C. Unita al fatto che a partecipare saranno in decine di migliaia.
Si potrebbero studiare anche 500 manuali di diritto per materia e non passarla. Perché entrano in gioco dinamiche completamente diverse dall'esame vero e proprio.
Sul dopo, ci si ragiona dopo. E quando le decine di migliaia sono state decimate!
Basta col terrorismo psicologico.
Rispondi

Da: Ma 20/04/2018 22.43.14
Perché 40 preparazione e addirittura 60 fortuna?
Rispondi

Da: X certo che 20/04/2018 23.02.53
Non hanno ancora vinto un concorso perchè il livello dei candidati nei concorsi pubblici è ormai altissimo: ricercatori, assegnisti di ricerca, aspiranti magistrati, gente che conosce alla perfezione il diritto.
Oggi non basta la semplice laurea, ci vogliono dottorati, specializzazioni!
Rispondi

Da: Ros1976 20/04/2018 23.11.08
Siamo obiettivi, ti voglio ringraziare per le parole di incoraggiamento perché è  abbastanza difficile studiare tutte quelle materie in poco tempo e sui manuali.
Rispondi

Da: Te lo spiego subito..20/04/2018 23.25.26

1) fattori emotivi
2) fattore temporale (avere meno di un minuto per ogni domanda non è cosa semplice, e anche se una cosa la sai, a volte ti ritrovi a rileggere la domanda mille volte perchè hai la testa nel pallone e perchè ogni certezza vacilla.. e si torna al punto 1)
3) le risposte multiple sono infime. Spessi si differenziano solo per una preposizione o un articolo. E andare in confusione o un minimo di distrazione unito ai punti 1) e 2) fanno il resto
4) ti deve chiaramente capitare la domanda che sai. Lì il fattore C  si esplica in tutto la sua magnificenza. Magari ti sei fatto fuori 50 manualoni teorici e ti esce la domandina pragmatica/tecnica che lascia a bocca aperta pure il dottorando con 10 master. E lì fa la differenza chi sa circoscrivere l'oggetto di studio
5) se tutti fattori suindicati non bastano, mettiamoci anche la pratica e l'allenamento e l'attitudine ai quiz. Molti non hanno mai avuto a che fare con questa tipologia di esame. E come in tutte le cose, la pratica è molto importante.

Non siamo al 60%? beh, d'altronde se fossi stato forte in matematica ora non sarei qui a scrivere :D
Rispondi

Da: HumptyDumpty 20/04/2018 23.29.27
comunque...meglio questo che quelli usciti in agenzia entrate e anac. davvero troppo duri, qui almeno c'è qualche posto in più. In più ho letto che in agenzia entrate la graduatoria non scorre mai, qua invece dovrebbe. Certo davvero tanti concorsi stanno uscendo
Rispondi

Da:  20/04/2018 23.31.30
Ci può stare ma forse con la preparazione puoi innalzare la percentuale e fronteggiare meglio i fattori rischio ahah
Rispondi

Da: HumptyDumpty 20/04/2018 23.33.19
No raga che sia aperto a tutte le lauree quindi il diritto non lo devi sapere come caringella è una illusione, nel concorso che sto facendo in un comune sfigato vicino roma per 1 posto sono tutti laureati in legge i 90 rimasti praticamente, al concorso per c1 comune di Milano leggevo che primo in graduatoria era un avvocato cassazionista. Ormai la concorrenza è quella, mi chiedo se ci sia mai stato un diplomato nei concorsi per diplomati ad aver effettivamente vinto.
Rispondi

Da: Si ciao... :D20/04/2018 23.49.31

Se il diritto lo sapessi come Caringella farei il giurista! Non andrei sicuramente a tentare i concorsi da C 1 nei comuni :D
Rispondi

Da: Anche io 21/04/2018 00.01.32
Non.fatevi ingannare dall'apertura a più classi di laurea. Sarà un.concorso in.cui  Sarà richiesta una conoscenza reale del diritto, non all' acqua di rose. Poi,ovviamente, la fortuna giocherà un ruolo.importante come in tutti i concorsi
Rispondi

Da: I concorsi per diplomati21/04/2018 00.17.15
Possono anche vincerli i diplomati o quelli che hanno altre lauree perche il livello è più basso. Ma qui stiamo parlando di un concorso per laureati che richiede conoscenze giuridiche... possono aprirlo anche a tutte le lauree ma è solo una cosa teorica perchè le conoscenze a livello di laureati in ambito giuridico le possono avere solo le persone che hanno almeno una laurea in ambito giuridico ... poi questo non significa che occorra studiare sui manuali superiori, non stiamo mica parlando del concorso di magistratura, però certamente occorre avere un buon livello per cui almeno qualche manuale universitario di diritto occorre averlo studiato.... certo non pensate di passare studiando sui compendi .
Rispondi

Da: Quante menate 21/04/2018 01.57.09
Sì bravo studia dai manuali che quando hai finito la graduatoria è già stata approvata
Rispondi

Da: scpol8021/04/2018 07.36.10
state usando qualche testo specifico per organizzazione del miur? grazie per la risposta e buono studio.
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 57, 58, 59, 60, 61, 62


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)