Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

cosa si può insegnare con laurea in scienze politiche?
410 messaggi

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14

Da: MircoP06/07/2018 21.51.48
*tex889
Rispondi

Da: Flyyyn 13/07/2018 19.00.33
Se proprio volete farvi un'idea di quello che occorre per avere un lavoro davvero inerente a questo tipo di laurea, e con questo intendo un lavoro presso organizzazioni internazionali, andate a vedere su LinkedIn il cv di chi fa lavori del genere...e poi mettetevi pure a piangere!
Pensate che la vostra laurea presa in una qualunque università italiana sia sufficiente??? Pensate che poveri comuni mortali figli di nessuno possano ambire a tanto? A lavorare in certi ambienti c'è gente che a 16 anni aveva già esperienze di studio all'estero, nonché la conoscenza perfetta di almeno 2 lingue. E tutto questo prima di andare all'Università. Vi  lascio immaginare il dopo: master prestigiosissimi (e carissimi) presi nelle università più importanti del mondo, viaggi ed esperienze di stage (quindi da autofinanziare) nei 5 continenti, e chi più ne ha, più ne metta. Cosa pensate di fare voi "normali"??? Se riuscite a vincere qualche concorso da impiegato comunale avete già vinto la lotteria, più su non andate.
Che poi, per fare questi lavori più comuni la laurea in SP non è neanche così importante, si possono fare anche con altre lauree o solo con il diploma. Quindi a che serve questa laurea a quelli come noi??? A un tubo! Sveglia!
Rispondi

Da: E'' la laurea 13/07/2018 19.27.19
Dei pelandroni. ...
Rispondi

Da: Jiren13/07/2018 19.34.33
Con una laurea in sc. pol. l'unica cosa che puoi fare è insegnare agli angeli come perdere 3/5/X anni + Xeuro  per conseguire un titolo perfettamente inutile nel mercato del lavoro.
Rispondi

Da: Flyyyn14/07/2018 19.01.08
se ti laurei con 110&lode alla Luiss, poi fai il master a Strasburgo, poi ne fai un altro alla Soas a Londra o alla LSE, poi ti fai lo stage in qualche ambasciata all'estero con i tirocini Maeci (400 euro di rimborso spese, per il resto chiedi i soldi al papi), poi te ne vai in qualche famosa università americana per qualche altra diavoleria post-lauream da Xmila dollari, poi rientri in Italia e diventi membro attivo di qualche associazione per ricconi figli di papà tipo Rotary o Lions (dove ovviamente entri se sei un vero riccone figlio di papà con 3 cognomi)...ecco, allora sì, puoi sperare davvero di trovare un lavoro afferente al tuo titolo di studio.
Scienze Politiche & Relazioni Internazionali = scienze del "caccia il grano o finisci al call-center".
Rispondi

Da: esatto e'' una laurea14/07/2018 19.04.12
inutile ...non perdete tempo
Rispondi

Da: Conosco 15/07/2018 04.29.01
Uno assunto in banca appena laureato.
Rispondi

Da: Jiren 15/07/2018 08.59.36
Chi conosceva all'interno della banca?
Rispondi

Da: Nessuno 15/07/2018 12.15.38
Parlo in Lombardia comunque. Ma il posto in banca non è più quello di una volta. In ogni caso laureato in scienze politiche con tesi in ambito bancario.
Rispondi

Da: Barbara P 1  - 16/07/2018 21.00.03
Sono laureata in scienze politiche e in 23 anni ho lavorato per due  aziende multinazionali senza essere raccomandata da nessuno....
Rispondi

Da: Tutte balle 16/07/2018 21.02.57
Scienze politiche e' una laurea facile
Rispondi

Da: Kloe_ 18/07/2018 21.42.56
Bisogna studiare, nessuno ti regala niente. Nemmeno a Scienze Politiche. Non ci saranno materie concettualmente difficili come a ing. meccanica, ma spesso la difficoltà, così come negli ambiti umanistici e giuridici, risiede nella "quantità", cioè nella mole di roba che devi studiare per ogni esame. Tomi su tomi. È un tipo di difficoltà diversa. Conosco tanta gente che con 30&lode in Analisi 2 non riuscirebbe a superare con 18 un esame di Storia Contemporanea, perché si tratta di ricordare una valanga di date, nomi di personaggi e accadimenti. Stesso dicasi per un esame di diritto con tutte le leggi e leggine da ricordare a memoria (senza contare l'importanza del saper comprendere e utilizzare il linguaggio giuridico...)
Chi ha una mente più incline alla matematica non è detto che si diverta anche con questa roba e che possa raggiungere gli stessi buoni risultati. La difficoltà oggettiva nel sostenere molti esami dove si richiede un enorme sforzo mnemonico c'è, eccome. La differenza è che oggi come oggi ti fai il mazzo, ma poi quel mazzo non ti serve a niente, perché il mercato del lavoro richiede altre conoscenze e competenze.
Rispondi

Da: Scienze politiche19/07/2018 08.25.56
Non serve a nulla per il lavoro
Rispondi

Da: Scienze politiche19/07/2018 10.08.00
Tempo e soldi persi
Rispondi

Da: italianopessimista19/07/2018 19.45.27
Che triste sarebbe il mondo se tutti la pensassero come Flyyyn.. peccato che gente come lui vivrà sempre di pregiudizi e stereotipi..
Rispondi

Da: er  cipolla 19/07/2018 21.44.23
Non scoraggiate gli aspiranti studenti di scienze pol.!
In fondo a noi laureati in quei pochissimi corsi di laurea che garantiscono ancora un lavoro decente fa comodo avere gente che continua ad iscriversi in massa a giurisprudenza e scienze politiche....







Rispondi

Da: M.21/08/2018 20.19.05
aureato in Scienze Politiche nel 2012, a Giurisprudenza mi hanno riconosciuto 150 CFU sulla laurea a ciclo unico che apre le porte al concorso come Magistrato e alla carriera come Avvocato e Notaio.

Con la Triennale ho iniziato a fare il Revisore dei Conti e con la Magistrale il Consulente del Lavoro.

Ora che ho finito Giurisprudenza mi vengono scontati 12 mesi per il praticantato d'avvocato.

Eh sì che laurea inutile, ma più brutta l'ignoranza di certa gente che regala giudizi senza conoscere gli sbocchi lavorativi che una Laurea in LM-62 o il L-18 può dare.

Naturalmente non potete solo insegnare Diritto o Economia con laurea in Scienze Politiche ma anche Filosofia, ma per coloro che sfottono forse leggere un D.L. è alquanto difficile.
Rispondi

Da: Valeria1972 26/08/2018 17.55.33
Buonasera,
premetto che sono ignorante in materia e quindi ho bisogno di imparare dalle basi, sono laureata in sc. pol. con vecchio ordinamento. Che materie potrei insegnare? sa dirmi se devo partecipare ad un concorso o se posso recarmi direttamente ai circoli didattici? grazie Valeria
Rispondi

Da: Candidamente28/08/2018 12.07.15
Cosa insegna???  Io vorrei inviare la mad ma non so quali materie posso insegnare. Non si capisce più nulla con queste riforme.

Scusa l'ignoranza e
Grazie
Rispondi

Da: DOTT. ALFREDO19/09/2018 13.58.35
CIAO, SE HAI CONSEGUITO LA LAUREA MAGISTRALE VALIDA IN ITALIA PUOI INSEGNARE MATERIE GIURIDICHE DE ECONOMICHE
FACENDO DOMANDA DI INSERIMENTO NELLE RELATIVE GRADUATORIE!
PER INSEGNARE LINGUE: SPAGNOLO E O INGLESE DOVRESTI VERIFICARE LA CORRISPONDENZA DEL TUO TITOLO RISPETTO ALLA NORMATIVA VIGENTE PER POTER INSEGNARE LINGUE STRANIERE.
BUONE COSE
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)