Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Tutti quelli che hanno difficoltà nelle guide si radunino qui, per favore??
48 messaggi, letto 1695 volte

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2

Da: stefybianca 20/01/2016 20.15.12
Aiuto... Ma vabbè dai non essere triste sei stato bravo comunque :-) vedrai prossima volta sarai un vero e proprio pilota e mandi tutti a fan.. Anche il tuo istruttore hihi te l'ha fatto fare troppo presto l'esame...

cmq io sono ancora ferma alla 5 guida questa settimana non ne ho fatto nemmeno una per via del lavoro
Rispondi

Da: Emre Dunder20/01/2016 20.26.53
gra96: c'e' un trucchetto che mi ha insegnato un istruttore in Turchia (il conseguimento per prendere la patente e' quasi lo stesso, un po' piu' difficile il teorico) per non far spegnere mai la macchina anche se la frizione la lasci male. Praticamente devi tenere premuta la frizione e con l'acceleratore far salire il motore a circa 1500-2000 giri, e poi senza staccarti dall'acceleratore rilasciare la frizione. Occhio a non lasciarla proprio di botto pero' che ti parte in avanti (o indietro se stai in retromarcia). In pratica quando tieni premuti sia l'acceleratore che la frizione il motore gira a vuoto senza trasferire il moto alle ruote e mentre stacchi la frizione il moto viene gradualmente trasferito alle ruote. Per questo motivo tenere la frizione abbassata funziona come una specie di "freno di partenza" e il rilascio come una sorta di "dosatore di velocita'". Prova e poi dimmi. Se non hai capito qualcosa posso spiegare meglio.
Rispondi

Da: gra96 20/01/2016 20.34.29
Ho capito, sei stato molto comprensibile.
Domani proverò e spero di riuscirci. Ti ringrazio :)
Rispondi

Da: Emre Dunder20/01/2016 20.39.22
Di niente. Fammi sapere come va :)
Rispondi

Da: Sonosempreottimista  -banned!-20/01/2016 21.07.01
Lu1994 stefybianca Eppure con le guide le sapevo fare, vi giuro che non me la cavavo male! Probabilmente ho pure fatto fare una pessima figura all'istruttore, visto che sembrava stessi facendo la prima guida
Rispondi

Da: gra96 20/01/2016 21.29.20
Si,certo! :) Emre Dunder
Rispondi

Da: Emre Dunder20/01/2016 21.34.51
Sonosempreottimista: dai impegnati che ce la puoi fare! Ma le guide obbligatorie le avevi fatte? In base ai tuoi errori mi sento di darti dei consigli che spero ti siano utili. Per prima cosa hai tirato dritto allo stop. L'ansia fa brutti scherzi e ti capisco. Ora, fai piu' attenzione allo stop in lontananza e rallenta almeno 5 metri prima, anzi fallo con tutti gli incroci o curve cosi' almeno non ti sbagli. Molto probabilmente la partenza in salita non ti e' riuscita facendoti spegnere la macchina. Ecco, ti do' lo stesso consiglio che ho dato a gra96 ma leggermente modificata, cioe', inserisci il freno a mano, e tenendo premuta la frizione schiaccia l'acceleratore finche' non stai a 1500-2000 giri circa, rimani cosi' e comincia a rilasciare gradualmente la frizione finche non la senti vibrare o cercare di sforzarsi in avanti. In quel momento disinserisci il freno a mano e lascia la frizione (meglio se continui gradualmente). Questo metodo e' affidabile al 100% fidati di me. Ovviamente fallo in prima! Ma l'istruttore te l'ha insegnato questo tipo di partenza in salita? Se posso chiederti, cosa hai sbagliato nei parcheggi? Si puo' sempre migliorare, fatelo dire da uno che ha superato il record di guide ma ha comunque passato l'esame e guida come un pilota :)
Rispondi

Da: Sonosempreottimista  -banned!-20/01/2016 21.52.43
Emre Dunder: Si, le guide obbligatorie le ho fatte, una a distanza dall'altra ma le ho fatte! Il grosso l'ho fatto con mia madre, con l'istruttore ho fatto quelle obbligatoria più qualcuna in più che ho dovuto pagare! Per quanto riguarda lo stop, io non ne capisco sinceramente di "metri".. io quando sono in prossimità in genere rallento e mi fermo, non so distinguere quando mi trovo a 5, 10 o 15 metri.. all'esame ero talmente impanicato che non l'ho visto proprio lo stop!! La partenza in salita è stata una cosa un po' bruttina, perché la prima volta non avevo dato troppo gas, e l'auto se ne stava andando all'indietro! L'esaminatore è stato gentilissimo, me l'ha fatta ripetere 10 volte, ma tra la macchina che si spegneva, che rischiava di andarsene indietro o sbattere contro qualcosa alla fine è stato costretto a dirmi: RESPINTO..
I parcheggi ho toccato il marciapiede.. insomma, quando sono sceso dall'auto non ho nemmeno guardato l'istruttore da quanta vergogna provavo in quel momento.. me ne sono proprio scappato
Rispondi

Da: stefybianca 20/01/2016 21.53.00
Dunder ma sei bravissimo coi consigli :-)
Rispondi

Da: Emre Dunder21/01/2016 12.05.30
Sonosempreottimista: come numero di guide stai messo abbastanza bene. Si vede che il tuo e' piu' un problema psicologico. Senza badare ai metri e visto che comunque sai quando rallentare e fermarti, la prossima volta rallenta e fermati ovunque tu debba girare e non andare dritto. Penso che l'esaminatore preferisca che crei intralcio per qualche secondo alle macchine che seguono piuttosto che continuare con la svolta e rischiare di fare un incidente con altre macchine (sopratutto laddove la visibilita' e' piuttosto limitata). Se ti convinci mentalmente che ogni svolta implica un rallentamento e fermata (anche se di un secondo) non puoi sbagliare. In questo modo anche se non fai caso al segnale di stop o di dare precedenza ti sei comunque attenuto alla disposizione di quel segnale. Come l'hai fatta la partenza in salita? Pensa che c'e' gente patentata da anni che ancora si impanica quando deve fare le salite e spesso ho dovuto intervenire io insegnandogli il metodo infallibile :) Gli e' bastata una volta per fare le salite senza problemi. Con il rischio di ripetermi, ti consiglio quella con il freno a mano. Almeno per superare l'esame. Non e' il metodo migliore perche' comunque c'e' uno spreco del carburante maggiore e uno sforzo considerevole all'impianto, ma almeno sei sicuro che non ti si spegne perche' non hai gasato abbastanza o hai avuto dei problemi a bilanciare i pedali. Piano piano impari anche quella normale. Per i parcheggi stai attento allo specchietto dalla parte del marciapiede. Anzi, se l'istruttore te lo permette muovi la visuale dello specchietto verso il basso per vedere direttamente lo spazio preciso tra marciapiede e la parte laterale della macchina.

Non ti demordere e impara dai tuoi sbagli! L'ansia nel secondo esame di pratica e' un fattore minore/non esistente :)
Rispondi

Da: Emre Dunder21/01/2016 12.08.20
stefybianca: grazie :) Ci sono passato anche io nei vostri panni :)
Rispondi

Da: stefybianca 21/01/2016 12.34.59
Bravissimo ottimo consiglio veramente anche per me ho letto tutto :-)
Rispondi

Da: Emre Dunder21/01/2016 12.41.20
stefybianca: sono contento di essere d'aiuto anche a te :)
Rispondi

Da: gra96 21/01/2016 13.55.10
Emre Dunder
Stamattina ho fatto la 6' guida,non è andata male.
Nel far ripartire ho fatto come di solito facevo,solo che nei giorni scorsi non lo facevo sempre correttamente. Il tuo metodo l'ho provato prima della guida con la macchina che ho a casa e me la sono cavata.
Rispondi

Da: stefybianca 21/01/2016 20.18.34
É veramente bravo Dunder proveró sicuramente anche io i suoi metodi :-)
Rispondi

Da: Sonosempreottimista  -banned!-21/01/2016 22.09.11
EmreDunder: Qualche consiglio che mi aiuti a bilanciare bene frizione e acceleratore please??
Rispondi

Da: Emre Dunder 22/01/2016 11.32.48
gra96: brava continua cosi' che sei sulla buona strada :) Se dovessi ancora avere difficolta' usa l'altro metodo per allenare la sensibilita' con i pedali!

stefybianca: fammi sapere come va :)

Sonosempreottimista: per il bilanciamento ci vuole pazienza e tanta esperienza, ma usando il metodo che ho spiegato all'inizio ti puoi esercitare a dosare bene il rilascio della frizione senza far spegnere la macchina. Mi spiego, mentre il motore e' a un regime minimo come ad esempio nel momento della partenza un rilascio brusco o ritardato della frizione nel primo caso interrompe il movimento del motore appunto bruscamente, mentre nel secondo caso il motore ha gia' perso il moto che aveva in precedenza e inevitabilmente si spegne non riuscendo a gestire quel minimo di regime che gli e' rimasto. Facendo un esempio con la bicicletta, se alzi la ruota posteriore e pedali per 3 secondi la ruota si muove. Questo e' il regime minimo. Se ad un certo punto posi bruscamente la bicicletta per terra il moto della ruota verra' interrotto bruscamente. Se invece la lasci girare dopo un po' di tempo comincera' a perdere la velocita' iniziale e al momento che la andrai a posare essa muovera' la bici per un istante prima di arrestarsi. Tornando al discorso della macchina invece, per evitare che la rotazione del motore perda colpo dopo colpo, forzando un regime minimo manualmente si evita che questo accada, e anche nel caso di un rilascio brusco o ritardato della frizione si avra' un sussulto o temporaneo calo di potenza, ma al contempo il regime minimo forzato tramite l'acceleratore fa' si che il motore continui a muoversi. Ovvio che c'e' tanta sollecitazione e non fa cosi' bene alla macchina, ma al fine dell'apprendimento e' piu' che lecito. Quindi, io ti consiglio di imparare a dosare la frizione con questo metodo (che anche se sbagli non ti si spegne) e poi una volta che hai preso confidenza con la frizione di usare il procedimento normale.

p.s. In salita o discesa questo metodo va accompagnato con il freno di servizio o stazionamento, occhio!
Rispondi

Da: esrt9911/02/2016 10.38.31
..
Rispondi

Pagina: 1, 2


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)