Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Quanti di voi sono avvocati ma hanno lasciato per un concorso pubblico?
6046 messaggi

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 197, 198, 199, 200, 201, 202

Da: E che me frega19/01/2018 19.34.18
Ma infatti. L'avvocato rimane sempre avvocato. Quando nei film vedi interpretare la figura dell'avvocato è sempre rispettata e venerata. Meglio di star a riscaldare poltrone e fare gli assenteisti fingendosi malati e andando invece al mare o al bar. Perchè ahimè....l'idea del posto pubblico che si è formata in giro è questa. Furbettoni del cartellino.
Rispondi

Da: xyz2325 19/01/2018 20.00.06
Venerato? ma dove?
Rispondi

Da: ...................20/01/2018 04.32.53
Solo i migliori devono fare gli avvocati...................... ricordalo..................
la massa dei mediocri...........................
si dedichi ai concorsetti per diplomati o laureati falliti.............
o torni all'gricoltura....................
Rispondi

Da: Ma infatti 20/01/2018 06.02.31
Eppure è vero! Fateci caso. In ti invitano sempre avvocati,nei film e fiction gli attori interpretano spesso un avvocato magari famoso e affermato. Non ho mai visto un un film qualcuno interpretare un ruolo di rilievo come dipendente pubblico in qualche ufficio o essere invitato in qualche trasmissione a discutere di cose importanti. Si parla spesso inoltre di furbetti del cartellino e assenteisti,non ho mai sentito parlare di furbetti dell'avvocatura. Tutto ciò è un dato inconfutabile.
Rispondi

Da: già20/01/2018 12.40.46
perchè non hai mai sentito di avvocati che per campare fanno sinistri stradali falsi?? sai quanti ce ne sono.......

perchè secondo te un avvocato tende sempre a pagare l' iva sul fatturato, vivi nel mondo dei sogni.......un impiegato invece paga tutto alla fonte........e cmq siete ridicoli e fate pure un po' ridere.

Oggi un impiegato sta di lusso, stipendio fisso tutti i mesi, possibilità di accedere a finanziamenti e mutui per comprare macchina e casa.

se un giovane avvocato presenta la dichiarazione dei redditi in banca per chiedere un finanziamento gli ridono in faccia e lo rimandano da dove è venuto...........

quelli che guadagnano tanto molto spesso fanno imbrogli su imbrogli e se vanno avanti è perchè la guardia di finanza non controlla.....
Rispondi

Da: guadagni strabilianti20/01/2018 15.38.12
1 notaio guadagna mediamente quanto 7 avvocati.
1 farmacista guadagna quanto 3 avvocati.
1 medico quanto 2 avvocati.
1 dottore commercialista il 50% in più di 1 avvocato.

E meno male che le altre professioni sono in crisi.
LO DICONO LE OGGETTIVE STATISTICHE SUI REDDITI.

PRIMI IN CLASSIFICA
notai                                               reddito medio 217.800 euro
SECONDI IN CLASSIFICA
farmacisti                                         reddito medio 116.000 euro
TERZI IN CLASSIFICA
medici                                              reddito medio   65.000 euro
dottori commercialisti                           reddito medio 58.600 euro
odontoiatri                                         reddito medio   50.400 euro
ragioneri commercialisti  e consulenti lavoro                 49.000 euro
ULTIMI IN CLASSIFICA
eccellenze avvocatichie                          reddito medio 38.000 euro
In Italia per ogni magistrato ci sono 27 legali,
                                      in Francia 7,
                             nel Regno Unito 3.

Al primo posto della classifica per maggior numero di avvocati si piazza la Spagna con 253.190 avvocati,
seguita dall'Italia con 246.786;
al terzo posto il Regno Unito con 188.263.

Segue la Germania con 163.690.
Staccate la Francia con 60.223 avvocati


RECORD NEGATIVI
Italia popolazione 60.655.551  == 5,1 avvocati ogni mille abitanti,

Germania 80.636.124 =2,00 avv ogni 1000 abitanti = 40% Di Italia
Francia 64.938.715  == 0,92 avv ogni 1000 ab= 16% di Italia
Rispondi

Da: Casalingo angosciato 21/01/2018 00.25.26
Scusate, qualcuno potrebbe darmi la ricetta dei FAGIUOLI CON LE COTICHE? Domani sera ho gente a cena, e vorrei cucinare qualcosa di leggero e raffinato.
Grazie, e che il Cielo ve ne renda merito!
Rispondi

Da: Non  male 21/01/2018 07.41.07
Bè dai, siamo sinceri, e riconosciamo che ciò che dice il solito disperato qua sopra e che dicono più sensatamente altri utenti circa la professione ed i relativi guadagni non è totalmente infondato o privo di ragione.  
Come dicono loro e come si evince dai dati forniti dall'Agenzia delle Entrate e dall'INPS infatti è vero ed appurato che il guadagno netto medio dichiarato (escluso quindi il nero che ahimè,  per disgrazia o per fortuna,  ricopre una consistente percentuale) di un avvocato 40enne è solo di 2.500 euro al mese e non è uno stipendio da ricchi, soprattutto per le responsabilità e l'impegno richiesti, tuttavia,  è pur sempre un signor stipendio che unito al prestigio sociale ed all'immagine che si ha della professione non può che farci essere onorati ed orgogliosi,  rispettando naturalmente ed altresì comprendendo le scelte e le invidie altrui.
Cionondimeno è ben comprensibile che gli Avvocati che stanno molto sotto la predetta media e/o non riescano o cmq non vogliano continuare con la professione, provino altre vie (quali concorsi, attività di consulenza, altre professioni...); è invece deprecabile - ma pur sempre compassionevolmente comprensibile - che gli stessi non essendo riusciti a svolgere la professione non avendone le capacità, lo spirito e la giusta ambizione,  per mera invidia, gettino discredito e menzogne sulla nostra professione, sempre rispettata,  ambita ed ammirata dalla stragrande maggioranza degli italiani. È la solita storia della volpe e l'uva! 
E qui di volpi ne vedo davvero tante, troppe, purtroppo. 
Non è un'accusa, ma anzi una pietosa compassione per tutti quei colleghi e quelle colleghe che hanno fallito, che non sono riusciti nella professione, che hanno creduto - poveracci - che una volta preso il titolo avrebbero preso un fisso mensile come se i clienti venissero da soli, che non hanno mai capito - miseri loro - che l'Avvocato è non solo una professione, ma una passione, uno stile di vita fatto di rapporti, relazioni sociali, studio, sofferenza e divertimento, odio ed amore, sesso e preghiere, apparenza e sostanza ma soprattutto PASSIONE, ambizione e coscienza del proprio Io e del proprio sapere, messo a disposizione dei nostri clienti e della collettività.
E non essendo riusciti voi, perché carenti dei suddetti requisiti, sentimenti e caratteristiche, vi ostinate a voler credere - mentendo soprattutto a voi stessi - che è per tutti così, cercando di giustificare innanzi a voi, alle vostre famiglie ed amici il vostro fallimento forense.
Ma noi Avvocati veri Vi vogliamo bene ed è per questo che vi invitiamo a risolvere con buoni sentimenti la vostra difficoltà ed a comprendere che essere falliti come avvocati non vuol dire essere falliti come persone, la vita vi riserva altre possibilità ed altre professioni, magari meno stressanti e pure più redditizie e più appaganti tanto economicamente quanto professionalmente!!!
Provateci, andate avanti ma buttatevi alle spalle l'invidia e la rabbia che vi portate dentro.
Ad maiora
Rispondi

Da: università eccellente ma non di massa21/01/2018 08.44.56
L'edizione romana dell'Executive Mba Weekend garantirà le stesse caratteristiche del programma milanese: massima libertà e flessibilità di partecipazione, stessa faculty, 20 mesi di lezioni, 280 sessioni d'aula a weekend alterni (l'impegno è per il venerdì sera e per la giornata del sabato) e in 40 sessioni in distance learning, oltre alle concentration (due settimane full time di studio intensivo) e ai seminari di approfondimento (opzionali, pensati per adattare il programma alle esigenze dei singoli). Inoltre i partecipanti beneficeranno dell'Executive Career Curriculum (lo speciale programma del Career Service di Sda Bocconi dedicato agli Executive Mba) e di tutte le attività di networking, socializzazione e solidarietà che fanno parte della dimensione emozionale ed extracurriculare del percorso formativo.

«Trentotto anni di età, 12 di esperienza lavorativa, con un 10% di partecipazione di professionisti stranieri: è questo il profilo che emerge dagli iscritti alle prime classi dell'Embawe di Sda Bocconi attualmente in corso - spiega Enzo Baglieri, direttore del programma. Quattro i principali settori di provenienza: l'industria manifatturiera, dalla quale proviene ben il 44% dei partecipanti, la consulenza e i servizi professionali (22%), l'energia (11%) e il settore farmaceutico (8%)».

Il programma Embawe partirà il 4 maggio 2018 e terminerà il 27 marzo 2020, sarà svolto in lingua italiana, anche se è richiesta la conoscenza della lingua inglese. L'insegnamento sarà articolato in 4 blocchi didattici: i primi due forniscono le conoscenze fondamentali della gestione delle funzioni aziendali e della relazione tra l'impresa e il contesto in cui opera, affrontando discipline che vanno dal disegno organizzativo alla contabilità, dal supply management alla strategia. Il terzo blocco punta invece sulle competenze per affrontare i cambiamenti di scenario economico, tra i quali l'international management, il performance management e la strategia di innovazione d'impresa. Nel quarto blocco, infine, sono presenti due appuntamenti di 'concentration', della durata di una settimana full-time ciascuno, per l'approfondimento di due percorsi specifici tra i quattro disponibili dedicati a finanza, digital transformation, service management e imprenditorialità.

Sda Bocconi fornirà a tutti i partecipanti dell'Embawe le tecnologie hardware e software per studiare e vivere l'esperienza formativa, anche quando non si è in aula. L'Executive Mba Weekend, nella doppia edizione in parallelo tra Milano e Roma, va così a completare l'offerta formativa degli Executive Mba proposta da Sda Bocconi, che comprendono il programma in italiano Emba (Executive Mba modulare) e quello in lingua inglese Gemba (Global Executive Mba).

Le iscrizioni all'Embawe con sede a Roma si chiuderanno il 1° febbraio 2018. Il costo è di 44mila euro. Requisiti per partecipare al processo di selezione sono, oltre alla laurea in qualsiasi disciplina o titolo di studio equivalente, un'esperienza lavorativa di almeno 5-6 anni e la conoscenza della lingua inglese. Sono disponibili sei borse di studio a copertura di un terzo della quota, assegnate in base al merito, di cui due destinate a partecipanti di sesso femminile.
Rispondi

Da: università eccellente ma non di massa21/01/2018 08.48.30
Non è una università che sforna esaltati disoccupati o mantenuti a vita dai genitori.
L'unico difetto: non è destinata alla massa: è a numero chiuso e costa 44 mila euro: il guadagno netto di 5 anni dell'eccellenza avvocatazza.
Rispondi

Da: Ancora con questo inutile topic21/01/2018 10.29.59
GLi impiegati sono i fubri del cartellino o i raccomandati, Gli avvocati si sono costruiti la propria fama con studio e sudore,almeno quelli onesti. Il resto è fuffa.
Rispondi

Da: Chiudere giurisrudenza21/01/2018 12.31.59
facoltà inutile, fonte di discoccupazione per migliaia di giovani, unitversità inutile per il progresso di una nazione.
Chi vuole fare il leguleio lo faccia a sue spese nelle università statali e non a spese dei contribuenti
Rispondi

Da: rettifico21/01/2018 12.33.18
lo faccia a sue spese nelle università private
Rispondi

Da: Casalingo angosciato 21/01/2018 13.46.26
Scusate, qualcuno conosce la ricetta delle OSTRICHE CON LA PANNA? La vorrei assegnare come prova finale per il MASTER in Arte CULI-naria che ho organizzato in una bettola del Tufello.
Grazie, e che il Cielo vi ricompensi in abbondanza!
Rispondi

Da: Si facoòtà inutile21/01/2018 20.30.29
Ditelo ai migliaia di giovani che popolano i tribunali ogni giorno felici e contenti
Rispondi

Da: Eh sì sì 21/01/2018 20.35.14
Proprio felici e contenti...certo certo
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 197, 198, 199, 200, 201, 202


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)