Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Info su atto di citazione.. rispondete please!
37 messaggi, letto 2867 volte
 Discussione ad accesso limitato, solo gli utenti registrati possono scrivere nuovi messaggi

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum    


Pagina: 1, 2

Da: MR.Help 14/08/2014 20.20.12
Secondo me può benissimo autenticare purché la procura non sia rilasciata per ogni stato e grado ma solo entro i limiti di competenza dello stesso praticante abilitato.

Da: MR.Help 14/08/2014 20.26.38
Verificate con una ricerchina giurisprudenziale, però vista la delicatezza della questione.

Da: Ra84  14/08/2014 23.27.10
Il pratcante abilitato fa una bella procura alle liti, coi limiti che può patrocinare.
Il cliente firma.
Sotto si scrive: É AUTOGRAFA dott. Pinco pallino.

L'autentica la fa il notaio, certificando che chi firma é davvero chi dice di essere, con ogni conseguenza di legge.
L'avvocato certifica che il soggetto che ha davanti ha apposto quella firma. (o che la firma corrisponde a quella del cliente, che può anche apporla in luogo diverso e poi recapitarla all'avv.)
La distinzione non é mia, ma di copiosa giurisprudenza.

Da: MR.Help 15/08/2014 10.49.50
A me risulta che per la procura alle liti l'avv autentica
http://www.codicedeontologico-cnf.it/?p=12372

Da: MR.Help 15/08/2014 13.02.30
Quello che dice RA84 é rigorosamente corretto .. il codice parla infatti di certificazione dell'autografia. Naturalmente se scrivete nella procura "é autentica" va benissimo

Da: superR  09/11/2015 10.30.25
X sbaglio la segretaria ha messo dei timbri di congiunzione sull originale del ricorso oltre che sulle copie sapete cosa comporta ?

Da: El chico 27/11/2016 13.56.59
Nulla

Pagina: 1, 2


Torna al forum