Login |  Registrati 
Elenco in ordine alfabetico delle domande di Anestesia e rianimazione e terapia intensiva

Seleziona l'iniziale:  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

> Clicca qui per scaricare l'elenco completo delle domande di questo argomento in formato Word!


Un aumento acuto del valore della frazione di estrazione dell'ossigeno indica:   riduzione del flusso ematico tissutale
Un dolore insorto acutamente alla spalla sinistra, di intensità pari a 7 nella scala soggettiva da 1 a 10, ma che non si accentua con il movimento dell'articolazione può dipendere da una delle seguenti cause, eccetto:   periartrite scapolo-omerale.
Un paziente di 45 anni con anamnesi patologica remota negativa, da sottoporre ad intervento chirurgico in emergenza per rottura di aneurisma dell'aorta addominale, può essere classificato come:   E ASA 5
Un paziente in insufficienza respiratoria che respira 100% di ossigeno e non modifica la sua PaO2 avrà uno shunt polmonare almeno del:   50%
Un paziente presenta all'emogasanalisi nel sangue arterioso i seguenti valori: pO2 = 50 mmHg, pCO2 = 86 mmHg, HCO3 = 55mEq/L, pH = 7,42. I dati emogasometrici suggeriscono:   insufficienza respiratoria cronica compensata.
Un pH arterioso > 7,6 con PaCO2 > 45 è indicativo di:   alcalosi metabolica
un pH arterioso < 7,3 con PaCO2 < 35 è indicativo di:   acidosi metabolica
Un pH arterioso pari a 7.45 con PaCO2 = 60mmHg è indicativo di:   Alcalosi metabolica o acidosi respiratoria compensate.
Un pH arterioso pari a 7.45 con PaCO2=25mmHg è indicativo di:   acidosi metabolica o alcalosi respiratoria compensate.
Un valore di osmolarità delle urine superiore a 500 è indicativo per:   Insufficienza prerenale
Una bassa gittata cardiaca emodinamicamente si definisce come:   un indice cardiaco <2.2 L/min/metro quadro.
Una bombola di ossigeno di 10 litri (volume della bombola) è carica a 100 atm; pertanto essa contiene circa:   1000 litri di O2
Una caduta molto rapida della ET-CO2 durante ventilazione meccanica senza variazioni della pressione di insufflazione è indice:   embolia polmonare massiva o arresto cardiocircolatorio.
Una delle seguenti affermazioni non è caratteristica della dobutamina:   stimola i recettori dopaminergici a livello renale.
Una delle seguenti affermazioni non si applica al tiopentone:   con cautela può essere iniettato per via endoarteriosa.
Una delle seguenti condizioni non è la causa dell'effetto anticoagulante di una trasfusione ematica massiva:   disponibilità di vitamina K.
Una delle seguenti definizioni non è applicabile alle piastrine:   sono le più piccole cellule nucleate circolanti.
Una miosi serrata fa pensare ad una intossicazione con:   oppiacei.
Una riduzione della saturazione emoglobinica del sangue venoso misto può essere indicativa di:   tutte le possibilità elencate.
Una soluzione ipertonica per infusione endovenosa è quella che ha:   un'attività osmotica maggiore di quella plasmatica.
Uno dei seguenti fattori non controlla l'escrezione di sodio a livello renale:   il pH ematico.
Uno di questi farmaci riduce la frequenza cardiaca:   propanololo.
Uno slivellamento del tratto ST dell'ECG è correlabile ad ischemia miocardia se:   risulta superiore a 2 mm.
Uno spostamento verso destra della curva di dissociazione dell'emoglobina determina:   diminuzione dell'affinità dell Hb e aumento della cessione di O2 ai tessuti